Champions League

Psg, Champions amara: Messi-Neymar-Mbappé flop, Gigio è un caso

Dopo il pari all'esordio in Champions contro il Bruges, l'Equipe titola "Fantomatico". Pochettino: "Donnarumma titolare? Tutto è possibile"

Aria tesa a Parigi dopo l’esordio in Champions del Psg. Il clamoroso pareggio col Bruges ha infatti lasciato il segno, alimentando subito critiche e incredulità.

PSG: Avvio europeo da dimenticare per i parigini

Nonostante Neymar, Messi e Mbappé in campo, del resto, gli uomini di Pochettino non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 contro un avversario decisamente abbordabile.

Un mezzo passo falso che insieme all’infortunio di Mbappé e all’ennesima panchina di Donnarumma delinea un avvio in Europa da dimenticare per il club parigino.

Tonfo, delusione, flop. La falsa partenza del PSG in Champions fa molto rumore in Europa. Soprattutto alla luce di una campagna acquisti stellare che non ammette errori.

L’Equipe: bocciatura per il club parigino

Per chiarire il concetto, dopo il pari con il Bruges, l’Equipe titola a caratteri cubitali “Fantomatique”, perfetto mix tra qualcosa di “invisibile” e qualcosa di “irreale”.

Una bocciatura in piena regola. Un po’ come quella che è arrivata anche dal campo nel primo turno di Champions.

Una prestazione deludente sotto tutti i punti di vista e appesantita anche dall’infortunio alla caviglia di Mbappé e dall’ennesima panchina di Gigio Donnarumma.

“Domenica cambio in porta? Tutto è possibile – ha dichiarato a fine gara l’allenatore del  club parigino Mauricio Pochettino.

Le decisioni verranno prese partita dopo partita in base alle prestazioni”. Parole che lasciando ancora tutto aperto sul ruolo da titolare tra i pali e forse lasciano intuire anche qualche incertezza di fondo. Incertezza che il Psg ora non può permettersi.

Articoli correlati

Back to top button