Serie A

Una partita all’anno di Serie A all’estero, De Siervo: “Proposta per conquistare nuovi mercati”

La Serie A all’estero almeno per una partita all’anno. La nuova proposta della Lega sulle orme della Liga e degli sport americani come l’NBA e l’NFL. Un’idea che comunque alzerà non poche polemiche in Italia.

La Serie A all’estero, le parole di De Siervo

Di questa idea ne ha parlato l’amministratore delegato della Lega Serie A ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

La proposta è che si giochi almeno una partita a stagione all’estero. La sfida nostra e delle altre leghe europee è di andare a conquistare nuovi mercati. Questo lo si fa andando a giocare partire all’estero, creando un percorso di riavvicinamento al nostro campionato”.

Un’idea che, come detto, alzerà un polverone di polemiche contro la Lega. I tifosi della Serie A già hanno criticato aspramente l’idea di far giocare la Supercoppa Italiana in paesi orientali, come la Cina o l’Arabia Saudita quest’anno.

Anche La Liga ci ha provato

Questa idea non è nuova in Europa, dove già La Liga spagnola ha provato a far giocare una partita di campionato all’estero. Girona-Barcellona dell’anno scorso doveva essere giocata all’Hard Rock Stadium di Miami, ma dopo lunghe polemiche la partita si giocò in Spagna come sempre. Quest’anno la Liga ci riproverà con Atletico Madrid-Villareal.

 

Articoli correlati

Back to top button