FormazioniNazionale

Inghilterra-Italia, le probabili formazioni

Archiviata la sconfitta contro l’Argentina di venerdì, l’Italia si appresta ad affrontare a Wembley i padroni di casa dell’Inghilterra. La sfida di martedì 27 marzo sarà un’ottima occasione soprattutto per il ct Gigi Di Biagio, che avrà un’altra possibilità per convincere la Federazione ad affidargli definitivamente la panchina della Nazionale.

Gli inglesi guidati da Southgate dovrebbero scendere in campo col 4-2-3-1 con Stones e Maguire a protezione di Pickford, mentre Walker e Rose agiranno sulle due fasce. In mediana spazio a Dier e Henderson, mentre alle spalle di Rashford (in vantaggio suballottaggio con Vardy, ndr) ci saranno Sterling, Alli e Lingard.

Di Biagio, invece, continuerà ad affidarsi al 4-3-3: tra i pali Donnarumma dovrebbe prendere il posto di Buffon, con Bonucci e uno tra Rugani e Ogbonna al centro della difesa; sugli esterni, invece, conferme per Florenzi e Darmian. Rispetto alla gara contro l’Argentina, Verratti dovrebbe scalare in cabina di regia al posto di Jorginho, affiancato da Pellegrini e Bonaventura. In attacco, Verdi si gioca una maglia da titolare con Candreva e Insigne mentre Cutrone dovrebbe essere già sicuro di partire dal 1′.

Probabili formazioni Inghilterra-Italia

INGHILTERRA (4-2-3-1): Pickford; Walker, Maguire, Stones, Rose; Dier, Henderson; Sterling, Alli, Lingard; Rashford. In panchina: Hart, Butland, Pope, Bertand, Gomez,, Mawson, Tarkowski, Trippier, Young, Alli, Cook, Lallana, Livemore, Oxlade-Chamberlain, Vardy, Welbeck. Allenatore: Southgate.

Ballottaggi: Rashford-Vardy.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Ogbonna, Darmian; Pellegrini,Verratti, Bonaventura; Candreva, Cutrone, Insigne. In panchina: Buffon, Perin, De Sciglio, Ferrari, Rugani, Spinazzola, Zappacosta, Cristante, Gagliardini, Parolo, Jorginho, Belotti, Chiesa, Immobile, Verdi. Allenatore: Di Biagio.

Ballottaggi: Ogbonna-Rugani, Verratti-Jorginho, Cutrone-Immobile, Verdi-Candreva.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Back to top button