ApprofondimentiCalcio esteroSerie A

Premier League: deciso l’obbligo di vaccinazione, anche in Serie A?

In Premier League è stato approvato l'obbligo di vaccinazione per giocatori e membri dello staff, ci sarà anche in Serie A?

La Premier League ha preso una decisione molto importante per quanto riguarda la situazione Covid. In Inghilterra i casi aumentano di giorni in giorno, superando anche quota 40 mila, ma non sembrano previste chiusure o altro, anzi. Per garantire un regolare svolgimento del campionato più ricco al mondo, è stato appena introdotto l’obbligo di vaccinazione per giocatori e staff tecnico, arriverà anche in Serie A?

Premier League: ecco l’obbligo di vaccinazione

In attesa di decidere sulla riapertura degli stadi, anche se ad Euro2020 abbiamo visto spalti ben gremiti, e così anche nel Gran Premio di Silverstone di Formula 1 con 350mila spettatori nel weekend, la Premier League ha introdotto l’obbligo vaccinale. Infatti tutti i giocatori e staff tecnico delle 20 squadre dovranno sottoporsi al completo ciclo vaccinale entro ottobre, con la prima dose che si dovrà ricevere entrò due settimane.

Decisione presa per preservare la salute dei giocatori e per evitare dei possibili focolai all’interno della squadra, anche considerando l’aumento esponenziale dei casi in Inghilterra.

E la Serie A?

In Italia una tale decisione non è stata ancora presa, però è possibile che nel prossimo futuro se ne possa discutere. Infatti è ben nota la situazione in casa Spezia, con decine di positivi e con il focolaio partito da due giocatori no-vax. Situazione analoga anche in Serie C, con il Bari che registra ben 8 positivi. Possibile dunque che venga imposto l’obbligo vaccinale ai vari campionati nazionali.

Articoli correlati

Back to top button