Serie A

Pirlo: “Tonali non mi assomiglia come giocatore, lui è molto più completo di me”

E’ intervenuto in diretta Instagram con Niccolò De Vitis de Le Iene, l’ex centrocampista Andrea Pirlo, soffermandosi in particolare su Sandro Tonali. Il campione del mondo 2006 che ha smentito la sua somiglianza con il giocatore del Brescia, rivelando anche di essere meno completo di lui.

Pirlo sulla sua somiglianza con Tonali

Dicono che Tonali possa essere il mio erede, ma secondo me non mi assomiglia come tipo di calciatore. Forse più per i capelli lunghi o perché gioca nel Brescia. È diverso da me come giocatore, è molto più completo. Sa fare sia la fase difensiva che quella di impostazione. Un mix tra me e altri calciatori. Di sicuro è il più promettente dei centrocampisti che ci sono in Italia. Non lo vedo come erede perché siamo differenti, ma diventerà un grande”.

Conclude ricordando il rigore di Grosso al Mondiale 2006

Ero lì in mezzo e abbracciai Cannavaro. Ero un po’ frastornato e gli chiesi se quello fosse l’ultimo rigore. Era un momento di stress, ma per fortuna è andata benissimo. Quelli sono momenti indescrivibili, un sogno che hai da bambino. Tutti mi vedono come uno sempre serio, ma chi mi conosce sa che non è così. Perché dovrei ridere? Se uno non mi fa ridere, non rido. Poi in campo penso a fare bene il mio lavoro, non mi metto a dire cavolate”.

 

Articoli correlati

Back to top button