Approfondimenti

Milan, il fattore “P” per ripartire: Pioli, Piatek e Paquetà per risollevare la stagione

Il Milan vuole ripartire da due giocatori che hanno rappresentato le due maggiori certezze lo scorso anno: Piatek e Paquetà. Nella seconda parte di stagione, i due sono stati determinanti nella rincorsa all’Europa di Gattuso, poi non concretizzatasi per altri motivi. Ora tocca a Pioli ridare loro una centralità nel progetto milanista.

Paquetà Piatek di nuovo al centro del Milan; il piano di Pioli

Per vedere di nuovo un Milan competitivo servirà essenzialmente ripartire da quelle basi che con Giampaolo, vuoi per colpe sue e non sue, sono state minate. Piatek e Paquetà, per rilevanza internazionale, tecnica e gol, sono forse i due migliori calciatori nella rosa del club. 

Proprio per questo Pioli ha in mente per loro di rimodellare la squadra a loro immagine e somiglianza. I due uomini vitruviani al centro di un progetto che alla 7^ giornata di Serie A non può dirsi definitivamente abbandonato.
Nel 4-3-3 disegnato dal nuovo tecnico ci sarà spazio per il centravanti polacco nel mezzo dell’attacco, dove poi ha dato il meglio di sé.

Per quanto riguarda il brasiliano, ruolo da mezz’ala di sinistra dove era stato impiegato da Gattuso. Ognuno al suo posto, a costo di sacrificare gente come Calhanoglu (che per l’ennesima volta stenta ancora a decollare). Le tre “P” Pioli, Piatek e Paquetà chiamati ora a fare il loro senza scusanti, con l’allenatore che sin da subito dovrà cercare di sbagliare il meno possibile visto che ad attendere il Milan ci saranno Juventus, Napoli, Atalanta e Roma.

 

Articoli correlati

Back to top button