Serie A

Pazienza: «Vi racconto Napoli-Juve. Non mi aspettavo Pirlo allenatore»

Michele Pazienza, ex centrocampista di Juventus e Napoli, parla della sfida di domani al Maradona alle 18: le sue parole

Michele Pazienza, ex centrocampista di Juve e Napoli, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Juventusnews24.

La svolta della stagione, per il Napoli in negativo e per la Juve in positivo, è stata la Supercoppa. Crede che la voglia di rivalsa degli azzurri possa essere decisiva?
«Il Napoli dovrebbe avere voglia di rivalsa per tanti aspetti, anche per come sta affrontando questa fase della stagione. La Juve mentalmente è in vantaggio, perché riesce ad avere comunque dei risultati importanti pur avendo cambiato allenatore, avendone preso uno giovanissimo. La mentalità è rimasta la stessa. Vedo sempre una squadra che sa reagire, come affrontare le partite difficili, quelle che contano. È cambiato solo l’allenatore, ma la mentalità e il modo di agire sono rimasti quelli».

Immaginava che sarebbe diventato allenatore?
«Sinceramente no, mi aspettavo più un ruolo dirigenziale. Ovviamente è una cosa che dipendeva da lui. Ero sicuro che, qualora fosse diventato allenatore, ci sarebbe riuscito in maniera egregia. Era allenatore anche in campo, attraverso il suo modo di giocare, le sue idee, il modo in cui vedeva il calcio. Alcune giocate facevi fatica a capire, le aveva solo nella sua testa, un’idea di calcio fantastica».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU JUVENTUSNEWS24

FONTE: calcionews24.com

Articoli correlati

Back to top button