Payet rifiuta di tagliarsi lo stipendio: “Sono un padre di famiglia”

Inter su Payet alternativa a Malcom contattato Marsiglia mercato

Ha parlato a "Le Journal de l'ile de La Reunion", il trequartista del Marsiglia Dimitri Payet, annunciando il suo rifiuto del taglio del 30% dello stipendio

Ha parlato a “Le Journal de l’ile de La Reunion“, il trequartista del Marsiglia Dimitri Payet, annunciando il suo rifiuto del taglio del 30% dello stipendio. Una decisione che sta facendo molte discutere in Francia, con una Ligue 1 chiusa in anticipo per l’emergenza Coronavirus.

L’annuncio di Dimitri Payet sul taglio stipendi

Tutti hanno avuto la loro opinione su questo argomento. La mia posizione era chiara ed evidente. Il giocatore che sono è anche un padre di una famiglia. Come tutti, ho importanti esborsi finanziari da mantenere e impegni da onorare. Il mio ruolo è quello di difendere i miei interessi e quelli della mia famiglia senza mettere però in pericolo il club, tutti sanno quanto sono legato alla squadra“.

Per quanto riguarda Villas-Boas

Villas-Boas ha avuto tutto il sostegno dello spogliatoio. Un anno fa, pochi di noi ci avrebbero visto al secondo posto in classifica con una squadra così giovane. Ha fatto tutto il necessario per essere ricompensato per il raggiungimento di questo obiettivo. È ancora con noi e vuole continuare l’avventura. Questo è ciò che conta oggi.

Conclude Payet con un messaggio ai tifosi

Quando diciamo che Marsiglia è una famiglia, non sono solo parole. Siamo davvero insieme, senza ascoltare le opinioni esterne. Siamo uniti quando si tratta del club“.

TAG