Serie A

Milan, Scaroni: “I giocatori vincono le partite, le società invece i campionati”

E’ un Paolo Scaroni, presidente del Milan, che in un’intervista al quotidiano La Stampa, oggi in edicola,ha parlato di diversi temi, legati al mondo del calcio. Si parte della risalita di numerosi club italiani verso l’alto, tra cui c’è anche il Milan: “Non vinciamo una Champions dal 2010 e quest’anno abbiamo toccato il fondo con la Nazionale assente al Mondiale. Questo è il passato, ma una serie di sviluppi nell’ultima stagione possono rimettere le squadre italiane al centro dell’equazione calcistica mondiale”.

Le parole del presidente Scaroni sul club rossonero

“Non so se ce la faremo già quest’anno, ma le nuove piattaforme sono chiaramente pronte -ha continuato Scaroni – Le partite le vincono i giocatori sul campo, ma i campionati li vincono le società. Ci sono molti modelli e c’è la borsa. Barcellona e Real hanno un azionariato popolare, il Bayern ha un azionariato dei tifosi al 73% con Audi, Adidas e Allianz al 9% ciascuno per promuovere la Baviera. E c’è sempre il grande imprenditore. Diamoci qualche anno e vedremo”.

“Arrabbiato per la sconfitta nell’amichevole con il Real Madrid? No, abbiamo tenuto il campo e il Real Madrid resta uno squadrone, Higuain ha segnato e per noi è stata una importante prova generale”, ha concluso Scaroni che ha parlato anche della sua ricerca per un nuovo amministratore delegato. Un ruolo che non vede la conferma di Gazidis, che prima deve risolvere il suo rapporto con l’Arsenal. Capitolo Stadio. Scaroni ha ammesso che Elliott è pronto a intervenire per l’impianto. Il fondo americano è deciso sia a rinnovare il San Siro con la collaborazione dell’Inter, sia alla costruzione di una nuova struttura.

Pasquale Barbato

Avvocato per passione, giornalista di professione, Pasquale Barbato ha una sola missione: la sta ancora cercando. Tifoso del Napoli, ama i motori, la buona cucina e la sua fidanzata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto