Serie A

Juventus, Allegri: “Bravi a recuperare la partita”

Queste le parole di Massimiliano Allegri ai microfoni di SkySport, dopo la vittoria sull’Inter“Complimenti a tutti, stasera i 70mila del San Siro hanno assistito ad una partita bellissima. Il fatto di aver vinto contro l’Inter significa che abbiamo fatto un altro passo verso lo Scudetto. Abbiamo fatto un buon primo tempo, meno il secondo, meglio il finale. Portare a casa sta partita è stata bella, ci permette di affrontare meglio Bologna e Milan in coppa”.

“Decisiva questa sera, perché se uscivamo sconfitti ed il Napoli vinceva a Firenze era difficile per il campionato. Voglio dire che oggi il Livorno pareggiando in casa è stato promosso, grazie alla sconfitta del Siena. Quindi il risultato conta sino ad un certo punto. Stasera stiamo stati meno bravi, ma poi siamo riusciti a ribaltarla portando a casa la vittoria. Cuadrado terzino già avevo pensato contro il Napoli. Ha fatto bene, ha fatto gol, sbagliato qualcosa ma è lettura della palla –Circa l’espulsione mancava circa cinque minuti ed io esultavo. Chiedevo anche attenzione, ma bisognava continuare e Orsato mi ha portato fuori”.

“Dovevamo fare molto di più, per creare superiorità in alcune zone del campo. Noi quando gestiamo, iniziamo a gestire palla dormiamo. Però siamo stati bravi a recuperare, però le ultime giornate ti porta un po’ ad essere stanchi”. Juventus Padrona del suo destino: “Penso che la brillantezza manchi un po’, purtroppo non abbiamo fatto quello che volevamo. Domenica contro il Napoli abbiamo fatto una brutta partita, ma anche il Napoli ha giocato male. E’ stata una partita brutta. Poi se vediamo il calcio in modo diverso allora sto zitto. In 21 partite abbiamo vinto 18 partite, però c’è un momento in cui ti fermi. Non ti dovevi fermare a Crotone e ma non decidi tu. Io dico che non si può sempre vincere, ma nemmeno sempre perdere. Io credo che il calcio italiano sia ammalato, perché sento dire di schemi. Allora se si lavora sugli schemi Messi non vale 400 milioni, Ronaldo 400 milioni e Higuain 100 milioni”.

Pasquale Barbato

Avvocato per passione, giornalista di professione, Pasquale Barbato ha una sola missione: la sta ancora cercando. Tifoso del Napoli, ama i motori, la buona cucina e la sua fidanzata

Articoli correlati

Back to top button