CalciomercatoSerie A

Pandev rivela: “A gennaio mi ha chiamato l’Inter, ma gli ho detto no”

E’ intervenuto ai microfoni di Sky Sport, l’attaccante del Genoa Goran Pandev, che ha rivelato un molto importante retroscena di mercato. Il bomber macedone che ha parlato anche della stagione del suo Genoa e del suo sogno di andare all’Europeo tra un anno.

Pandev sulla sua voglia di continuare a giocare

“Lasciare il calcio giocato? Sì ci ho pensato a inizio campionato ma abbiamo visto poi cosa è successo. Ora sono in scadenza con il Genoa e ci sono cose più importanti a cui pensare ma voglio continuare un altro anno. E il mio sogno è l’Europeo. Sul futuro:Ho pensato a qualcosa ma non mi piacerebbe fare l’allenatore, magari il dirigente o il procuratore“. 

Il clamoroso retroscena di mercato dell’attaccante

 “Per me l’Inter è tutto, la squadra che mi ha portato in Italia e mi ha cambiato la vita.Qualcosa c’è stato ma la mia idea è stata chiara fin dall’inizio. Ho sempre creduto nelle mie qualità. Mi ha chiamato Ausilio, gli ho detto ‘Mi state prendendo in giro? Cercatene uno più giovane’. Poi ho parlato qui con Zarbano e ha detto ‘Goran, non se ne parla’. E infattiandare via non era bello.

Conclude Pandev sulla stagione del suo Genoa

“Io cerco di aiutare i più giovani, di mettere in campo la mia esperienza. L’allenatore ci ha dato carica e serenità, poi con gli acquisti di gennaio abbiamo sistemato la squadra. Non era facile uscire dalla brutta classifica in cui eravamo. A Milano, l’ultima gara che abbiamo giocato non è stata granché, non sapevamo bene cosa sarebbe successo. Ce l’abbiamo messa tutta ed è andata bene. Ma senza gente allo stadio è difficile”. 

Articoli correlati

Back to top button