Serie A

Torino-Lazio 0-1: Milinkovic-Savic lancia i biancocelesti verso la Champions

Nel posticipo della 35esima giornata di Serie A, la Lazio batte il Torino di misura e rimane in scia alla Roma. Con questo risultato, i biancocelesti consolidano il quarto posto e staccano l’Inter per l’ultimo posto disponibile per la Champions League.

CRONACA DEL MATCH

Pronti-via, dopo 35” la Lazio mette in chiaro l’approccio: profondità cercata e trovata da Luis Alberto per Murgia e Sirigu costretto subito agli straordinari in uscita. Al quarto d’ora, i biancocelesti perdono Immobile per infortunio e al 21’ sbagliano un calcio di rigore: Luis Alberto si fa respingere il tiro dal portiere granata.
Nella ripresa, gli ospiti trovano il vantaggio dopo 10′: sugli sviluppi di un corner, Milinkovic sfrutta i suoi centimetri per saltare di testa e sbloccare la partita. Nonostante lo 0-1, la squadra di Inzaghi continua a governare la partita, cedendo un po’ alla stanchezza solo nel finale. Il Torino, invece, è poca roba. È la Lazio, nell’ultima occasione degna di nota del match, a sfiorare la rete con una splendida combinazione Leiva-Milinkovic, conclusa dal serbo con un tiro di poco alto.

TABELLINO E PAGELLE TORINO-LAZIO

TORINO (3-4-2-1): Sirigu 7.5; Nkoulou 4, Burdisso 6, Moretti 5.5; De Silvestri 5.5, Rincon 5.5 (dal 76′ Niang 6), Baselli 5.5, Molinaro 5.5; Ljajic 6, Edera 6 (dal 62′ Iago Falque 6); Belotti 5.5. Allenatore: Mazzarri.

LAZIO (3-5-2): Strakosha 6; Luiz Felipe 5.5, de Vrij 6.5, Radu 6 (dal 46′ Caceres 6); Marusic 6.5, Murgia 5.5, Leiva 6.5, Milinkovic-Savic 7, Lulic 6.5; Luis Alberto 5.5 (dal 78′ Lukaku 6), Immobile 6 (dal 15′ Caicedo 5). Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Irrati.

Marcatori: Milinkovic-Savic (L, 56′).

Ammoniti: Milinkovic-Savic (L, 43′), Moretti (T, 49′), Baselli (T, 54′), Marusic (L, 76′), Strakosha (L, 82′).

Espulsi:

IL MIGLIORE DEL MATCH – Sirigu 7.5: para il calcio di rigore, ogni volta che è chiamato in causa è reattivo e salva il punteggio con degli interventi miracolosi.

IL PEGGIORE DEL MATCH – Nkoulou 4: in tutte le azioni della Lazio c’è il suo marchio. Prima il calcio di rigore, poi la marcatura sbagliata su Milinkovic-Savic.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button