Serie A

Milan-Benevento 0-1: impresa dei sanniti a ‘San Siro’, i rossoneri vedono le streghe

Nell’anticipo serale della 34esima giornata di Serie A, il Benevento batte clamorosamente il Milan e trova il primo successo esterno in campionato. Tre punti storici a San Siro per i giallorossi, che rinviano così la matematica retrocessione in Serie B. Il Diavolo, invece, chiude il campionato con un solo punto conquistato in due gare contro i sanniti. Ma soprattutto mette a rischio il sesto posto.

CRONACA DEL MATCH

Approccio zoppicante del Milan, che soffre già al 16′: pressione altissima del Benevento, va in difficoltà Rodriguez che tocca male a rimorchio per Donnarumma: l’estremo difensore rossonero insegue il pallone, scaraventandolo lontano sulla linea di porta. Alla mezz’ora, sono proprio i sanniti a passare in vantaggio: gran giocata di Viola, che con un estemporaneo tocco d’esterno innesca Iemmello. L’ex Sassuolo aggancia in area e fredda Donnarumma.
Il primo squillo dei rossoneri arriva solo intorno all’ora di gioco, quando Kessie esplode un destro dal limite che si stampa sulla traversa. Al 73′, il Milan ha una colossale occasione per pareggiare la gara: spiovente di Suso, Cutrone schiaccia di testa e trova il miracolo di Puggioni; sul prosieguo, Sandro salva su Kalinic a pochi passa dalla porta. Nel finale, il Benevento soffre – anche perché gioca gli ultimi 15′ in dieci per l’espulsione di Diabatè – ma riesce comunque ad ottenere uno storico ed inaspettato successo.

TABELLINO E PAGELLE MILAN-BENEVENTO:

MILAN (4-3-3): Donnarumma 6; Calabria 5.5, Bonucci 6, Zapata 6, Rodriguez 6; Borini 5.5 (dal 49′ Suso 5.5), Kessie 5, Biglia 5.5 (dal 72′ Locatelli 5.5), Bonaventura 5; André Silva 4.5 (dal 62′ Kalinic 4.5), Cutrone 4.5. Allenatore: Gattuso.

BENEVENTO (4-3-3)(4-3-1-2): Puggioni 7; Sagna 6.5, Djimsiti 7.5, Tosca 7, Letizia 6.5; Cataldi 6.5, Sandro 7, Djuricic 7; Viola 6.5 (dal 77′ Parigini 6); Brignola 6 (dal 68′ Venuti 6), Iemmello 7 (dal 62′ Diabaté 4.5). Allenatore: De Zerbi.

Arbitro: Mariani.

Marcatori: Iemmello (B, 29′).

Ammoniti: Sagna (B, 59′). Diabaté (B, 75′ e 80′), Locatelli (M, 83′), Kessie (M, 90′ +4), Parigini (B, 90′ +4).

Espulsi: Diabaté (B, 80′).

IL MIGLIORE DEL MATCH – Djimsiti 7.5: il rumeno è un vero e proprio muro eretto a protezione di Puggioni. Senza dubbio, la migliore prova stagionale per lui.

IL PEGGIORE DEL MATCH – André Silva 4.5: sbaglia di tutto e di più quando può colpire. Il nervosismo post-sostituzione è l’istantanea dell’ennesima serata negativa.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio