Serie A

Juventus-Napoli 0-1: cronaca e pagelle della sfida scudetto

Spettacolo annunciato nel posticipo domenicale della 34^ giornata di Serie A. All’Allianz Stadium di Torino si affrontano Juventus e Napoli, rispettivamente prima e seconda in classifica divise da quattro punti. Una vittoria dei bianconeri allontanerebbe i campani dal primo posto anche se il calendario delle prossime giornate potrebbe riaprire il discorso.

Un pareggio o addirittura un successo azzurro non cambierebbero la classifica ma darebbero speranze e fiducia agli uomini di Sarri. Allegri in sede di rifinitura ha dovuto fare a meno di De Sciglio, Marchisio e Sturaro mentre Sarri può contare sul solito gruppo più un Milik sempre più desideroso di mettersi in mostra.

CRONACA DEL MATCH

Le prime notizie da segnalare sono di natura disciplinare. Al 9′ infatti Rocchi ammonisce Benatia ed Asamoah per un doppio fallo su Callejon e Mertens. Nel frattempo Allegri deve sostituire l’acciaccato Chiellini con Lichtsteiner. La prima vera occasione arriva però al 16′ con una punizione dal limite calciata da Miralem Pjanic che colpisce il palo alla sinistra di Reina dopo una deviazione della barriera. Il Napoli risponde al 19′ con Mertens che ci prova da fuori area con un tiro bloccato dall’attento Buffon. La grande occasione azzurra arriva però al 24′ quando Hamsik, da posizione defilata, calcia di sinistro spedendo la sfera di poco a lato. Al 38′ Jorginho lancia alla perfezione Insigne che mette la sfera alle spalle di Buffon ma il gol non viene convalidato per evidente posizione di offside dell’attaccante azzurro.

La ripresa si apre con l’ingresso di Cuadrado al posto di uno spento Dybala. Al 7′ ci provavano gli azzurri con Hamsik il quale, servito ad Insigne, calcia di prima intenzione spedendo la sfera sull’esterno della rete. Poi ci prova ancora il Napoli con una botta di Callejon che da posizione favorevole non centra lo specchio della porta. Sarri manda in campo Milik e Zielinski al posto, come sempre, di Mertens ed Hamsik. Al 28′ brividi dalle parti di Buffon con un tiro al volo di Callejon che costringe il pipelet bianconero ad una respinta decisa. Azione però viziata da posizione di fuorigioco dello spagnolo. A 7′ dal 90′ tentativo di Zielinski dalla distanza con Buffon che ancora una volta respinge. Allo scadere il gol azzurro con Koulibaly che sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Callejon sul quale lo stopper anticipa tutti andando a segno con un imperioso stacco di testa.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon 6; Howedes 5, Benatia 5.5, Chiellini sv (11′ pt Lichtsteiner 6), Asamoah 5.5; Khedira 5, Pjanic 6, Matuidi 5.5; D. Costa 6 (26′ st Mandzukic sv), Higuain 5.5, Dybala 5 (1′ st Cuadrado 7). Allenatore: Allegri 6. Panchina: Szczesny, Pinsoglio, Barzagli, Rugani, Alex Sandro, Bentancur, Bernardeschi.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6, Hysaj 6, Albiol 6, Koulibaly 8, Mario Rui 6.5; Allan 6 (35′ st Rog sv), Jorginho 6, Hamsik 6.5 (22′ st Zielinski 6); Callejon 6.5, Mertens 5 (16′ st Milik 7), Insigne 6.5. Allenatore: Sarri 6. Panchina: Rafael, Sepe, Tonelli, Chiriches, Milic, Maggio, Diawara, Machach, Ounas.

Arbitro: Rocchi.

Marcatori: 45′ st Koulibaly (N).

Ammoniti: Asamoah (J), Benatia (J), Albiol (N), Pjanic (J).

Espulsi:

 MIGLIORE DEL MATCH

Koulibaly – Guida con autorevolezza la retroguardia azzurra annullando Dybala prima ed Higuain poi. Nel finale regala la vittoria ai suoi.

PEGGIORE DEL MATCH

Dybala – Inesistente per 45′, viene sostituito ad inizio ripresa da Allegri che manda un chiaro segnale all’argentino.

 

 

 

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button