Serie A

Juventus-Bologna 3-1: Douglas Costa indomabile, è l’uomo scudetto

L’anticipo del sabato sera per la 36^ giornata di Serie A regala la sfida tra Juventus e Bologna. Per i bianconeri i tre punti spalancherebbero le porte per il settimo e storico scudetto.

CRONACA DEL MATCH

Fase iniziale di studio tra le due formazioni come era naturale attendersi. Dopo soli 7 minuti di gioco grandissima parata di Mirante sulla straordinaria incursione del Pipita Higuain, conclusione potente e precisa sull’assist di Marchisio. Il portiere salva deviando in angolo. Altro miracolo di Mirante al 19′ sul perfetto stacco di testa di Alex Sandro, il portiere con un riflesso incredibile salva i felsinei. Al 25′ clamoroso errore di Romagnoli che regala il pallone ad Higuain, ma Dybala non è bravo ad approfittarne e sciupa. Al 27′ clamoroso errore di Buffon che passa a Rugani in area senza accorgersi che Verdi è in agguato. Il difensore prova a riparare ma concede il calcio di rigore all’attaccante felsineo che dal dischetto non sbaglia. I bianconeri sembrano aver perso la lucidità, tantissimi errori anche se aumenta l’aggressività. Il primo tempo si chiude con una Juve in difficoltà ed un Bologna molto attento a chiudere con un Mirante sugli scudi.

Nel secondo tempo pronti via ed una partenza sprinta della Juve con un bellissimo cross del neo entrato Douglas Costa per Cuadrado. Bravo il colombiano a tagliare in area ma non riesce ad impattare il pallone. Al 52′ arriva il pareggio della Juventus con la sfortunata deviazione nella propria porta da parte di De Maio, spiazzato Mirante. Ora la Juve insiste a caccia del raddoppio. Douglas Costa sta spaccando la partita con un passo decisamente incredibile, numeri straordinari del brasiliano. Al 59′ clamorosa opportunità per Krafth che va vicinissimo al gol del raddoppio, solo il palo salva la Juventus sulla deviazione di Buffon. Al 64′ Samir Khedira ribalta la situazione con un errore clamoroso di Keita che sbaglia per l’ennesima volta, il tedesco senza problemi insacca. Al 69′ arriva il 3-1 firmato da Dybala, ma è Douglas Costa ad aver cambiato la partita con l’ennesimo dribbling ed assist perfetto.

Il tabellino e pagelle

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon 4; Cuadrado 5,5 (dal 72′ Lichtsteiner), Barzagli 6, Rugani 5, Asamoah 6; Khedira 6,5, Marchisio 6, Matuidi 5 (dal 46′ Doulgas Costa 8); Dybala 6,5, Alex Sandro 6 (dall’84’ Bernardeschi); Higuain 6. Allenatore: Allegri.

BOLOGNA (3-5-2): Mirante 6; Mbaye 5,5, Romagnoli 5, De Maio 5; Krafth 6 (dal 60′ Torosidis), Poli 6, Crisetig, Nagy 6, Keita 3,5; Verdi 7.5 (dal 73′ Destro), Avenatti 4,5 (dal 66′ Palacio). Allenatore: Donadoni.

Arbitro: Irrati

Marcatori: Verdi (B, 27′), De Maio (J, 52′ autogol), Khedira (J, 64′), Dybala (J, 69′)

Ammoniti: Cuadrado (J, 14′), Poli (B, 18′), Rugani (J, 27′), Crisetig (B, 61′), Palacio (B, 90′)

Espulsi: –

MIGLIORE DEL MATCH

Douglas Costa 8 – Non segna ma spacca la partita. il suo ingresso nel secondo tempo cambia totalmente la partita con un passo decisamente superiore anche ai suoi compagni in campo.

PEGGIORE DEL MATCH

Keita 3,5 – Calciatore apparso decisamente fuori luogo, errori gravissimi durante tutto il match. Decisivo spesso sotto porta in negativo.

 

Mirko Matteoni

Mirko Matteoni, classe 1986, napoletano doc. Responsabile di TuttoCalcioNews dal 2017, vanta numerose collaborazioni con testate nazionali ed internazionali. Ama viaggiare (se solo potesse), adora il Cilento e la buona cucina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button