Serie A

Fiorentina-Napoli 3-0: Simeone spegne i sogni degli azzurri

Nel primo dei due posticipi della 35esima giornata di Serie AFiorentina-Napoli finisce con un secco 3-0 che riduce al lumicino le speranze di scudetto degli azzurri: la squadra di Stefano Pioli resta in corsa per l’obiettivo Europa League, mentre quella di Maurizio Sarri scivola a -4 dalla Juventus. I viola vincono la gara grazie ad una splendida tripletta di Giovanni Simeone. Gli ospiti, invece, hanno giocato in dieci uomini dall’8′ per via di un’espulsione di Kalidou Koulibaly.

CRONACA DEL MATCH

Passano soli 6′ e la sfida già si incanala sui binari viola: Simeone prende il tempo a Koulibaly, che gli rifila un calcione al limite dell’area. Inizialmente l’arbitro Mazzoleni fischia il rigore, poi dopo il check col VAR ritratta la sua decisione: il fallo avviene fuori dall’area e la chiara occasione da gol porta all’espulsione del senegalese. Alla mezz’ora, i padroni di casa passano in vantaggio: lancio in avanti di Biraghi per il Cholito, che brucia Tonelli e davanti a Reina non sbaglia.
La prima occasione del Napoli arriva nei primi minuti della ripresa, con il sinistro al volo insidioso di Mertens contenuto da Sportiello. Al 62′, invece, arriva il raddoppio della Fiorentina: sugli sviluppi del calcio d’angolo, Badelj spizza sul primo palo e trova la deviazione di Hysaj; Reina respinge il primo rimpallo, poi sulla ribattuta Simeone si fionda per prima e spinge nel sacco. Nel finale, arriva anche l’hat-trick dell’argentino che, di nuovo a tu per tu con Reina, lo trafigge per la terza volta e spegne i sogni scudetto del Napoli.

TABELLINO E PAGELLE FIORENTINA-NAPOLI

FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello 6; Laurini 6 (dal 62′ Bruno Gaspar 6), Pezzella 6.5, Milenkovic 7, Biraghi 6.5; Veretout 6.5, Badelj7 (dall’84’ Cristoforo s.v.), Benassi 6; Saponara 6 (dal 75′ Eysseric 6), Chiesa 7; Simeone 8.5. Allenatore: Pioli.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 4.5, Albiol 5, Koulibaly 4, Mario Rui 5.5; Allan 7, Jorginho 6 (dal 10′ Tonelli 4), Hamsik 4.5 (dal 58′ Zielinski 5.5); Callejon 5, Mertens 5 (dal 58′ Milik 5), Insigne 5.5. Allenatore: Sarri.

Arbitro: Mazzoleni.

Marcatori: Simeone (F, 34′, 62′ e 90′ +3).

Ammoniti: Laurini (F, 24′), Albiol (N, 33′), Callejon (N, 37′), Badelj (F, 45′), Milk (N, 60′), Insigne (N, 76′), Eysseric (F, 78′), Mario Rui (N, 79′).

Espulsi: Koulibaly (N, 8′).

IL MIGLIORE DEL MATCH – Simeone 8.5: procura l’espulsione di Koulibaly, si scatena e sigla una fantastica tripletta. What else?

IL PEGGIORE DEL MATCH – Koulibaly 4: lascia i suoi compagni di squadra in dieci praticamente per tutta la partita. Nel giro di una settimana, il senegalese passa dallo status di eroe-scudetto a quello di artefice della deblace che potrebbe aver chiuso i giochi.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button