ApprofondimentiCalciomercatoSerie A

Pagelle calciomercato Serie A: Juventus regina ma bene le altre big

Si è chiuso il calciomercato estivo in Serie A, ed ecco le consuete pagelle per le 20 squadre, spiccano Juventus e Napoli tra le big

Si è chiuso il calciomercato estivo in Serie A, ed ecco le consuete pagelle per le 20 squadre, spiccano Juventus e Napoli tra le big. Tanti gli acquisti e le cessioni dei club, qui li trovate tutti nel dettaglio.

Pagelle calciomercato Serie A

Appena terminato una sessione di calciomercato estiva difficile per i club del massimo campionato italiano, che hanno dovuto prima cedere per acquistare, ma non sono mancati colpi importanti, come i ritorni di Lukaku e Pogba. Ecco le pagelle per le squadre di Serie A:

Atalanta 5,5

Ci si aspettava qualcosa di più dai bergamaschi, dopo l’ottavo posto dello scorso campionato: interessante il colpo Ederson dalla Salernitana, ma la squadra andava forse svecchiata un pò di più anche negli altri ruoli. Da valutare sul campo anche gli investimenti fatti per altri giovani come Soppy e Hojlund.

Bologna 5,5

Non un mercato incredibile anche per i felsinei, che hanno chiuso cessioni importanti e molto remunerative per Hickey e Theate, rimpiazzati con Cambiaso (in prestito) e Lukumi, che è da valutare sul lungo periodo. Interessante poi l’arrivo di Zirkzee dal Bayern Monaco, per lui ritorno in Italia dopo la deludente stagione col Parma di un paio di anni fa.

Cremonese 6,5

Tanti movimenti per il club lombardo, molto interessanti i colpi in attacco Okereke, Dessers e Felix, che formano uno dei reparti offensivi più interessanti tra le squadre che lottano per la salvezza. Gli altri si stanno integrando bene, ma va dato tempo ad Alvini, ma i suoi ragazzi stanno disputando ottime prestazioni.

Empoli 6,5

Mercato interessante per i toscani, con il chiaro obiettivo di una salvezza tranquilla come nella scorsa stagione. I big come Vicario, Parisi e Bajrami sono rimasti, e la rosa è stata rinforzata con gli arrivi di Destro, Lammers, Satriano e Pjaca in attacco. L’unica nota dolente è forse il mancato ritorno di Zurkowski, che avrebbe rinforzato un reparto non di primissimo livello, nonostante il buon innesto di Marin dal Cagliari.

Fiorentina 7,5

Ottimo mercato per i viola, con Italiano che sembra avere una rosa adatta per il doppio impegno, nonostante un inizio balbettante in campionato. Jovic è la punta di diamante tra i nuovi arrivati, ma possono fare molto bene anche altri acquisti come Dodo e Barak.

jovic fiorentina

Inter 7,5

Con praticamente zero budget, Ausilio e Marotta hanno compiuto un piccolo capolavoro. I big, al netto di Perisic, sono rimasti tutti, inoltre la rosa è stata rinforzata con arrivi importanti come Lukaku, Mkhitaryan , Bellanova Asllani e Onana. Inoltre mancava un centrale alla rosa di Inzaghi, ed è arrivato Acerbi nell’ultimo giorno di mercato, che ricoprirà il ruolo di valida alternativa a De Vrij.

inter spezia lukaku

Juventus 9

Chiaramente il miglior mercato tra le squadre che lottano per il titolo l’hanno fatto i bianconeri. Pesante la cessione di De Ligt, ma è arrivato un ottimo difensore come Bremer. Poi centrocampo e attacco rinforzati con Pogba, Paredes, Di Maria, Kostic e Milik. Da valutare per le condizioni fisiche soprattutto di Pogba e Di Maria, che già hanno accusato problemi fisici. Forse in casa Juventus si poteva migliorare maggiormente il reparto difensivo.

Lazio 8

Sessione di mercato intelligente per i biancocelesti, che hanno realizzato una vera e propria rivoluzione nella rosa. I big come Milinkovic Savic e Luis Alberto sono rimasti, poi sono arrivati giocatori come Provedel, Romagnoli, Casale, Marcos Antonio, Vecino e Cancellieri che possono dare tanto alla rosa. Manca però ancora una volta un vero vice Immobile.

Lecce 5,5

Forse la squadra che si è rinforzata meno nel mercato estivo tra le neopromosse, con il grande colpo Umtiti, anche se è da vedere quante partite riuscirà effettivamente a giocare. Bene però anche gli arrivi di Falcone, Ceesay, Di Francesco, oltre alla conferma di Strefezza, sicuramente il giocatore con più qualità in rosa.

Milan 6

Dopo un lungo corteggiamento è arrivato De Keteleare, che ha subito fatto vedere ottime cose. Ma la rosa titolare non è stata rinforzata ulteriormente da questo calciomercato, seppur i big siano rimasti tutti, tranne Kessie e Romagnoli, ma quest’ultimo era indietro nelle gerarchie. Da valutare sul campo i tanti giovani arrivati come Adli, Vranckx e Dest, colpo dell’ultimo giorno per sopperire all’infortunio di Florenzi. L’acquisto di Origi a 0 è un’ottima mossa, ma le sue condizioni fisiche precarie destano qualche preoccupazione.

de ketelaere milan

Monza 7

Tra le protagoniste del mercato c’è anche il club di Berlusconi, molto attivo soprattutto all’inizio della sessione. L’inizio di campionato è stato molto deludente, ma la squadra per puntare alla salvezza senza troppi problemi c’è sicuramente. Rosa rinforzata molto con acquisti di livello come Sensi, Pessina, Caprari, Petagna, lo sfortunatissimo Ranocchia e Izzo.

Napoli 8

Prima parte di mercato da lacrime e sangue per i tifosi partenopei, con gli addii di Koulibaly, Insigne e Mertens, oltre a Ospina e Fabian Ruiz negli ultimi giorni. Sono arrivati giocatori giovani e molto interessanti, come Kim, Raspadori, Olivera, Ndombele, Simeone e soprattutto Kvaratskhelia, che ha già stupito nelle prime giornate.

Roma 7,5

Appena poco più di 8 milioni spesi dalla Roma in tutto il calciomercato, di cui 7 per Celik. Ma sono arrivati a 0 giocatori come Dybala, Belotti, oltre allo sfortunato Wjnaldum in prestito con diritto. Mourinho però ha ragione nel palesare l’assenza di almeno un altro difensore centrale in rosa.

Salernitana 8,5

Inizio di calciomercato difficile, a causa dell’addio di Sabatini e dell’arrivo poi di De Sanctis, ma quest’ultimo si è mosso molto bene. Sono tanti i giocatori arrivati, in primis Dia, Maggiore, Candreva, Bronn, Botheim, oltre al ritorno di Bonazzoli e al colpo last minute Piatek. Toccherà ora a Nicola condurre la propria squadra verso una salvezza più tranquilla rispetto alla passata stagione, ed il buon inizio di stagione promette bene.

bia mazzocchi salernitana

Sampdoria 4

Un mercato veramente di basso livello per i doriani, a causa della difficile situazione societaria. Ma Giampaolo si ritrova tra le mani una squadra decisamente più debole rispetto all’anno scorso, anche se alcuni giocatori importanti come Audero, Sabiri e Caputo sono rimasti. Gli unici arrivi degni di nota sono Djuricic, Pussetto e Winks, anche se questi due solo in prestito.

Sassuolo 5

Momento di ricostruzione per i neroverdi, dopo le cessioni di Scamacca e Raspadori. Come prima punta è arrivato Pinamonti, poi tante scommesse: toccherà a Dionisi lanciare questi giovani e fare un campionato tranquillo come al solito.

Spezia 5,5

Pochi colpi, ma dal rendimento sicuro con Ekdal, Dragowski, Caldara e Ampadu. Grande chance per mettersi in mostra anche per Daniel Maldini, ma Gotti dovrà fare un miracolo per salvare il club ligure.

Torino 7

Inizio di mercato complicato per i granata, ma grazie alla cessione soprattutto di Bremer, sono poi arrivati bei giocatori come Miranchuk, Vlasic e Schuurs, oltre al colpo last-minute Karamoh. Juric si ritrova tra le mani una rosa decisamente più forte e competitiva dell’anno scorso, e può provare a puntare per un posto in Europa.

vlasic torino

Udinese 6

Tante scommesse per i friulani, a partire dall’allenatore Sottil alla prima esperienza in Serie A. Ceduti i due esterni, con Soppy all’Atalanta e Udogie al Tottenham, ma rimarrà comunque questa stagione all’Udinese. Gli altri top della squadra come Deulofeu soprattutto, sono rimasti.

Verona 4,5

Cioffi si ritrova una rosa molto diversa, e probabilmente meno competitiva, rispetto a quella dell’anno scorso. Ceduti molti titolari come Casale, Cancellieri e il formidabile trio offensivo composto da Caprari, Barak e Simeone. Sono arrivati giocatori che l’anno scorso hanno fatto bene come Henry e Verdi, ma la salvezza sarà più difficile da ottenere quest’anno.

Articoli correlati

Back to top button