Champions League

Bayern Monaco-Real Madrid 1-2: cronaca e pagelle della gara dell’Allianz Arena

Termina 1-2 la semifinale d’andata tra Bayern Monaco e Real Madrid. La squadra spagnola guidata da Zinedine Zidane riesce a espugnare l’Allianz Arenafacendo segnare un particolare record – in rimonta grazie alle reti di Marcelo e Asencio che hanno risposto al vantaggio dei bavaresi segnato da Kimmich. Stesso risultato dei quarti dello scorso anno, che ora costringono la squadra tedesca a recuperare tra sette giorni della gara di ritorno al Santiago Bernabeu.

CRONACA DEL MATCH

Pronti via e subito occasione per il Bayern Monaco con Lewandowski che mette al centro per Muller, ma il tedesco non riesce ad impattare. Poco dopo tocca al Real Madrid che sfiora la rete con Ronaldo: il lusitano arriva in ritardo sul pallone di Kroos. Bayern che perde per infortunio Robben: Heynckes inserisce Thiago Alcantara. Gara molto concitata che porta le due squadre a sbagliare molto a centrocampo, ma il Bayern Monaco a differenza del Real Madrid gioca il pallone in attesa d trovare il varco giusto per colpire. Al 28′ passa in vantaggio la squadra tedesca con Kimmich: bellissimo coast-to-cosat del terzino che entra in area e beffa Keylor Navas colpevole nell’occasione. Secondo infortunio per il Bayern Monaco. Al 34′ esce Boateng che rimane infortunato mentre la squadra di casa stava attaccando alla ricerca della seconda rete: al suo posta entra Sule. Momento della gara favorevole al Bayern che attacca in ogni modo il Real: i tedeschi prima ci provano con Hummels su calcio d’angolo e poi con Muller, ma il tiro dell’attaccante viene deviato da Sergio Ramos. Nel momento migliore del Bayern Monaco ecco che pareggia il Real Madrid: Sergio Ramos mette al centro, Carvajal rimette il pallone per Ronaldo che fallisce la rovesciata, ma Marcelo è bravo ad intuire la traiettoria e scagliare un tiro sul quale nulla può Ulreich.

Anche nella ripresa il Bayern Monaco riparte forte. Paura in area del Real Madrid quando Ribery mette al centro un pallone per Muller, ma Ramos anticipa tutti salvando la sua squadra. Al 57′ però arriva il vantaggio per la squadra spagnola con Asensio: errore pesante di Rafinha che di testa innesca il contropiede con Vazquez, che serve il numero 20 bravo a superare Ulreich. Il Bayern però non molla e si affida al solito Ribery che trova sulla sua strada un attento Keylor Navas bravo a chiudere per ben due volte il francese. Zidane al 66′ perde per infortunio Carvajal: al suo posto entra Benzema che va a dare una mano al solo Ronaldo. Proprio il lusitano si vede fermare dall’arbitro Kuiper per un tocco di mano al 71′ una bella conclusione sul lancio perfetto di Modric. Il Bayern Monaco ci prova sino all’ultimo secondo, anche con Lewandowski, ma Keylor Navas è ancora una volta bravo a chiudere la porta

Bayern Monaco (4-1-4-1): Ulreich 6; Kimmich 6,5, Hummels 6, Boateng 6 (dal 35′ Sule 6), Rafinha 6; Javi Martínez 5 (dal 75′ Tolisso); Robben 5 (dal 9′ Thiago 5,5), Muller 6, James 6, Ribery 7; Lewandowski 6,5.

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas 7; Carvajal 5 (dal 67′ Benzema), Varane 5, Sergio Ramos 6, Marcelo 6,5; Casemiro 6 (dall’83’ Kovacic), Kroos 5,5, Modric 6; Isco 6 (dal 46′ Asencio), Ronaldo 5,5, Lucas Vazquez 5.

Arbitro: Kuipers (OLA)

Marcatori: Kimmch 28′ (BM), Marcelo 44′ (RM)

Ammoniti: Ribery 52′ (BM), Casemiro 78′ (RM)

Espulsi: –

MIGLIORE DEL MATCH

Keylor Navas –  Il portiere costaricense non è bravo in occasione del gol di Kimmich, ma il Real Madrid se è ancora in partita lo deve a lui

PEGGIORE DEL MATCH

Cristiano Ronaldo – Poco pungente il lusitano, che si vede davvero poco nella manovra offensiva  della squadra spagnola

Pasquale Barbato

Avvocato per passione, giornalista di professione, Pasquale Barbato ha una sola missione: la sta ancora cercando. Tifoso del Napoli, ama i motori, la buona cucina e la sua fidanzata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button