Serie A

Osimhen: “Voglio fare la storia come Maradona, Cavani e Higuain”

Parlando del suo trasferimento a Napoli, Osimhen racconta: “Spero di fare un passo in avanti a Napoli, è una tappa importante per la mia carriera. Ho avuto la possibilità di entrare a far parte della storia di un club glorioso, in cui hanno militato grandissimi campioni quali Maradona, Cavani, Higuain”. “La prossima stagione giocheremo l’Europa League e io voglio aiutare il club a andare avanti in questa competizione, oltre che in campionato.

Osimhen: “Al Wolfsburg era la mia prima volta in Europa”

Poi qualche battuta sul lungo e non sempre facile percorso che l’ha portato a vestire la maglia del Napoli a partire dall’esperienza al Wolfsburg: “Quando arrivai lì era tutto diverso dalle mie abitudini, dal cibo al clima, dalla lingua al modo in cui le persone si rivolgevano a me – ha spiegato l’ex bomber del Lille. Mi sono chiesto se sarei riuscito mai a superare la fase di ambientamento, però so bene che se fossi rimasto in Nigeria non avrei avuto mai questa opportunità”.

Osimhen: “Fui respinto dal Zulte Waregem e Club Brugge”

Quindi qualche considerazione sul trasferimento in Belgio al Charleroi: “Dopo essere stato respinto da Zulte Waregem e Club Brugge, fui piegato dalla tristezza. Finché una sera non ricevetti una telefonata del mio agente, che mi diceva che lo Charleroi voleva acquistarmi. Inizialmente non volevo andare nemmeno lì, ma lui mi convinse ad accettare”.

Osimhen: “Voglio aiutare il club in Europa League”

Esperienza che poi ha consentito all’attaccante di dimostrare le sue qualità al Lille e di attirare le attenzioni di De Laurentiis. Attenzioni che Victor ora spera di ripagare sul campo al più presto con addosso la maglia del Napoli: “La prossima stagione giocheremo l’Europa League e io voglio aiutare il club a andare avanti in questa competizione, oltre che in campionato”.

Articoli correlati

Back to top button