Serie A

Napoli, Spalletti: “Sono molto fiducioso che possiamo fare di più”

Il tecnico del club partenopeo fa il punto sulla stagione fin qui della sua squadra e dice la sua sui fischi ricevuti all'Olimpico

Alla vigilia della gara contro l’Hellas Verona, Luciano Spalletti carica l’ambiente Napoli.

Spalletti: “Vogliamo dare continuità al nostro lavoro”

Inoltre il tecnico partenopeo aggiunge: “Ora tutti si aspettano che si stia a quei livelli, noi per primi. Stiamo bene in vetta e vogliamo rimanerci, ma è chiaro che non possiamo garantire il risultato. Quello che possiamo garantire è la prestazione che dobbiamo esigere da noi stessi. Una volta tracciata una linea di demarcazione non si torna indietro”.

Spalletti: “Osimhen? Mi ricorda Van Basten”

“La squadra ha ancora margini di miglioramento e sono fiducioso che possiamo fare di più – ha proseguito Spalletti – Domenica mancherà Koulibaly, ma ho una rosa di professionisti in grado di sopperire alla sua assenza”.

Spalletti: “Proveremo a vincere più partite possibili”

Poi piedi per terra sull’obiettivo scudetto: “Abbiamo una maglia importante da riempire di cose importanti. L’intenzione è di stare sempre bene con noi stessi e provare a vincere le partite. Ogni non successo è un appuntamento mancato. Proveremo a vincere quante più partite possibili, se poi ci sono squadre più forti lo vedremo. Noi ci proveremo partita dopo partita fino alla fine“.

Spalletti: “I fischi di Roma? Ho la coscienza a posto”

Infine Spalletti tornando sull’accoglienza ricevuta dai suoi ex tifosi al suo ritorno all’Olimpico, in occasione del recente Roma-Napoli di campionato, conclude: “I fischi ricevuti a Roma? Ho la coscienza a posto. Chi paga il biglietto ha il diritto di fischiare. Ma io non porterei mai mio figlio a insultare un adulto allo stadio perché è da questi comportamenti che si trae la legittimità a fare altro”.

Articoli correlati

Back to top button