Serie A

Napoli-Chievo 2-1: Milik e Diawara la rimontano!

Allo Stadio San Paolo il Napoli padrone di casa prova ad accorciare le distanze dalla Juventus. Partenopei che arrivano da un momento di forma non eccelso ma è obbligatorio vincere. Anche per i veneti sarà importante tornare a casa con almeno un punto, in quanto mai come quest’anno i clivensi sono in lotta per non retrocedere.

Napoli che si presenta con il consueto 4-3-3. Sarri rimpiazza Jorginho con Diawara nel ruolo di playmaker. Per il resto uomini confermati in tutte le altre posizioni di campo tranne Tonelli che parte dall’inizio. Per quanto riguarda il Chievo solito modulo compatto. L’esperienza di Meggiorini in avanti e centrocampo molto denso, con l’ex Giaccherini ad inserirsi alle spalle della mediana avversaria.

CRONACA DEL MATCH

Un primo tempo arrembante per gli uomini di Sarri, che ci hanno provato in tutte le maniere. Troppo spreconi Insigne e Callejon, che a pochi passi dalla porta non hanno mai centrato lo specchio. Tanta solidità nel 4-4-2 messo in campo da Maran, che ha creato davvero poche chance da gol fino ad ora. Troppa poca fluidità di gioco per gli azzurri anche a centrocampo, con Hamsik e Allan che non riescono ad incidere come al solito.

Secondo tempo che inizia subito tra mille emozioni. Rigore procurato da Mertens in seguito al contatto con De Paoli, già ammonito. Tiro dagli undici metri però parato da uno straordinario Sorrentino che gela l’attaccante belga. Squadra di casa che comunque continua a fare la gara in maniera rabbiosa più che schematica.

Tante mischie all’interno dell’area del Chievo, ma il pallone non vuole saperne mai di entrare. Intanto solito cambio al 60′ per Hamsik che lascia il posto a Milik in un inedito 4-2-4 per i partenopei. Anche la punta polacca ha avuto una gigantesca occasione per segnare a tu per tu con Sorrentino, bravissimo in uscita.

Classica azione di contropiede magistralmente portata avanti da Giaccherini e conclusa al meglio da Stepinski, con una gran botta sotto la traversa. Napoli però che ci prova di nuovo e prende una traversa con Tonelli sugli sviluppi di un corner. Si tratta del 16° legno stagionale per i partenopei. Dopo tanto spingere l’ariete trova il gol del pareggio e si prospetta un finale arrembante. Finale che risulta essere decisivo con Diawara che con un gran tiro a giro di destro completa la rimonta del Napoli. 

TABELLINO E PAGELLE NAPOLI-CHIEVO

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 5,5, Tonelli 6,5, Koulibaly 6, Mario Rui 5,5; Hamsik 6 (Milik 7), Diawara 7, Allan 6 (Zielinski 6,5); Callejon 5,5, Mertens 4,5, Insigne 6. Allenatore: Sarri.

CHIEVO (4-4-2): Sorrentino 6,5; De Paoli 5, Tomovic 6,5, Bani 6, Gobbi 5,5; Rigoni 6, Radovanovic 6, Bastien 5,5, Giaccherini 6,5; Inglese 6, Meggiorini 5,5 (Stepinski 7). Allenatore: Maran.

Arbitro: Manganiello

Marcatori: Stepinski (C, 73′), Milik (N, 89′) Diawara (N, 93′)

Ammoniti: De Paoli (C, 12′), Giaccherini (C, 55′), Mario Rui (N, 54′) Inglese (C, 77′)

MIGLIORE DEL MATCH  Diawara 7: la “riserva” di Sarri regala alla squadra la speranza di rimanere aggrappati alla lotta scudetto. Il Napoli è ancora vivo in Serie A grazie al suo primo gol nel nostro campionato

PEGGIORE IN CAMPO  De Paoli  5: rischia il doppio giallo in occasione del rigore per il Napoli. Paga certamente l’inesperienza in una partita di questo genere.

Articoli correlati

Back to top button