Champions League

Roma, Nainggolan: “Dobbiamo vincere qualcosa perché la piazza lo merita”

Alla vigilia di Roma-Barcellona, insieme al tecnico Eusebio Di Francesco, anche Radja Nainggolan ha parlato in conferenza stampa:All’andata abbiamo fatto una gran partita, ma siamo stati sfortunati. Speriamo di giocare una bella partita domani e di fare qualcosa d’importante”.

Nainggolan su Roma-Barcellona: “Giocare questa partita è un sogno che realizzo”

Il Barça ha un grande palleggio di qualità, ma non ho visto grande differenza. Siamo stati sfortunati negli episodi che fanno la differenza. Speriamo di fare pochi errori e sfruttare le occasioni che riusciremo a creare”, ha proseguito il belga.

Riguardo le sue condizioni fisiche, l’ex Cagliari ha precisato: Prima della partita di Bologna stavo al 100%, poi ho avuto questo problemino che mi ha dato un po’ di fastidio. Sto lavorando per tornare al 100%: io voglio giocare sempre, con il Barcellona non ho voluto giocare perché non potevo spingere al massimo“.

Successivamente, Nainggolan non ha perso occasione per rinnovare il suo amore ai giallorossi: “Non ho vinto nulla in carriera ma ho sempre giocato per vincere. Ho scelto la Roma perché è una piazza importante e prima o poi si dovrà vincere perché la piazza lo merita. Troppo facile vincere con le squadre più forti”.

Episodi arbitrarli a sfavore? Io ero in tribuna e mi sembrava che ci fossero, ma c’erano anche altri episodi al di là di questi. Ma se dobbiamo sempre parlare di arbitri e degli episodi bisognerebbe scrivere libri. Ora noi dobbiamo concentrarci solo su domani”, ha sottolineato il numero 4 della Roma.

Giocare questa partita è un sogno da bambino. Ogni squadra poi è costruita per un certo tipo di giocatore, non so se potrei giocarci io credo che nel mio piccolo quello che ha fatto nella mia carriera sono soddisfatto, ho sempre fatto il massimo cercando di migliorarmi”, ha concluso Radja Nainggolan.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Back to top button