Moviola, disastro Giua e Di Bello

Moviola 23^giornata serie a

Moviola 23^giornata Serie A, manca un rigore sia alla squadra di Gattuso che a quella di D'Aversa. Errori evitabili se rivisti al VAR

La 23esima giornata di questa Serie A è in archivio, ma come al solito lascia il consueto strascico di polemiche sull’operato degli arbitri. In particolare a far discutere sono state le direzioni di Giua e Di Bello, rispettivamente in NapoliLecce e in Parma – Lazio.

Moviola 23^giornata Serie A

Primo errore, in ordine cronologico, è quello macroscopico sul campo del San Paolo da parte del fischietto sardo. Al 73esimo minuto Milik viene atterrato in area di rigore. Una caduta molto teatrale, che porta all’ammonizione del polacco per simulazione.  Ne segue un lungo silent check che non porta però alla visione al monitor da parte di Giua. Al replay il tocco è netto e il rigore sacrosanto. La domanda è: perchè l’arbitro non è andato a rivederla? Non è forse un chiaro ed evidente errore questo?

Fonte: Eurosport

Andiamo alla partita delle 18, dove di fronte si trovavano il Parma e la Lazio. Al 91esimo minuto, sul risultato di 1 a 0 per i biancocelesti, Acerbi trattiene vistosamente la maglia di Cornelius, con Di bello in ottima posizione per vedere il contatto. L’arbitro fischia, ma in sfavore del danese, scatenando la furia di D’Aversa, che a fine gara lamenterà anche l’atteggiamento del direttore di gara. Anche qui un andare al VAR non sarebbe stata una brutta idea.

Fonte: SkySport

TAG