Calcio estero

Scomparso Ray Wilkins, il calcio inglese è in lutto

Morte Ray Wilkins: se ne va un totem del calcio britannico

Dopo ore di ricovero negli ultimi due giorni, è morto nella giornata di oggi l’ex allenatore e calciatore Ray Wilkins. Si è spento all’età di 61 anni nella clinica dove era ricoverato, al St George’s Hospital di Tooting, nei pressi di Londra. Letale è stato l’arresto cardiaco che lo ha colpito nella settimana scorsa. Wilkins nel suo trascorso da calciatore vestì anche la maglia del Milan, dal 1984 al 1987.

Con i rossoneri ha disputato ben 105 partite ed è stato protagonista della risalita in Serie A della squadra dopo la retrocessione. Nel suo periodo al Milan anche 5 reti. Tra le altre gloriose squadre che lo hanno accompagnato si ricordano anche quella del Manchester United, del Chelsea, del PSG e dei Glasgow Rangers.

Con i ‘Blues’ i ricordi migliori anche nelle vesti di allenatore e di vice allenatore. Quest’ultimo ruolo ricoperto anche sotto la guida di due tecnici italiani: Vialli ed Ancelotti. È stato anche c.t. della Giordania dal 2014 al 2015. Ha chiuso la sua vita nel mondo del calcio con l’Aston Villa, prima di passare poi al commento tecnico in tv. Nella sua intera carriera si è rivelato come uno dei mostri sacri del calcio britannico, uno di quelli che non ha mai abbandonato la filosofia di gioco rude del football inglese.

Articoli correlati

Back to top button