Serie A

Fiorentina, Montella: “Guida perché non ha rivisto il VAR circa il gol finale?”

Montella dopo FiorentinaLazio, con il tecnico della squadra viola che si è presentato molto arrabbiato davanti ai microfoni nel post-gara.

Montella dopo Fiorentina – Lazio, l’arbitro commenta il fallo

L’allenatore della Fiorentina, al termine della partita ai microfoni di Sky Sport, ha commentato il match partendo dall’episodio finale. Il tecnico ha subito parlato del fallo di Jordan Lukaku su Riccardo Sottil richiesto dai viola, episodio che ha originato il gol vittoria di Immobile:

“Non capisco, sono episodi decisivi a 5′ dalla fine di una partita tirata, perché non vai a vederlo? In mezzo al campo, a fine partita, siccome è delle mie parti gli ho detto che se avevo ragione gli pagavo un caffè, penso che però tocchi a lui. Perché non vai a rivedere? Non è la prima volta che succede e mi dà fastidio. A vedere in tv l’episodio è netto… Se non è fallo quello quando è? Ok gli altri episodi, ma questo è decisivo”.


CLICCA QUI PER I GOL DI FIORENTINA – LAZIO


“Secondo me è grave non andare a rivederlo. Alleno da 7-8 anni e come l’ultimo periodo, mai mi era capitato prima di parlare di arbitri così tanto. Abbiamo perso quattro minuti perché sentisse cosa gli dicevano dalla VAR, se andava a rivederlo avremmo perso meno tempo. Se pensa che sia fallo, spero almeno mi paghi il caffè che mi aveva promesso. Anche Tagliavento mi dovrebbe una cena, ancora non me l’ha pagato”.

Montella dopo Fiorentina – Lazio, il commento sul match

Circa l’analisi della partita persa più nel complesso, ha aggiunto:

“Sono contento dei ragazzi, la Lazio ha giocatori fortissimi. In termini di occasioni ne abbiamo forse avute di più ma la Lazio ha avuot mole di gioco superiore. Nel finale stranamente abbiamo patito di più a livello fisico. Penso che sia la prima partita in questo ciclo in cui l’avversario ha giocato molto meglio rispetto a noi”.

Montella sullo scontro con Ribery, le parole del tecnico


FURIA RIBERY: SI SCAGLIA CONTRO MONTELLA E L’ARBITRO


“Per me era stanco già da un po’, e mi sembrava avesse meno forza. Forse voleva uscire prima (scherza, ndr). No, il campione è così e vuole incidere ma c’è tempo e modo per farlo nelle prossime partite”.

Pasquale Barbato

Avvocato per passione, giornalista di professione, Pasquale Barbato ha una sola missione: la sta ancora cercando. Tifoso del Napoli, ama i motori, la buona cucina e la sua fidanzata

Articoli correlati

Back to top button