Calcio esteroCalciomercatoSerie A

Roma, rivoluzione Monchi: ecco le novità del ds giallorosso

Monchi, rivoluzione nella Capitale per una nuova Roma

Monchi rivoluziona Roma, grandi cambiamenti in atto. Giunto da solo un anno a Roma, sembra aver preso il comando in mano già a pieno. Ma è stato assunto proprio per questo: prendere il comando del club e iniziare a plasmare la politica dei trasferimenti a proprio piacimento. Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, l’ex calciatore spagnolo lavora fianco a fianco in questi giorni con il tecnico Di Francesco, per delineare i piani di mercato per il futuro.

Scommettere sui giovani e cambiare i preparatori, due aspetti della rivoluzione Monchi

Affinché si possa arrivare alla rinascita di una nuova Roma, sono necessari i trasferimenti di giovani giocatori. Secondo sempre il Corriere dello Sport, la politica principale di Monchi è proprio questa: giocatori giovani. I primi due giocatori sott’occhio dello spagnolo sono Coric, regista della Dinamo Zagrabria, classe 1997. Il centrocampista della nazionale croata ha un prezzo che si aggira intorno ai 12 milioni di euro. L’altro giocatore finito dentro al mirino è Cristante, centrocampista dell’Atalanta. Non solo, sembra che Monchi voglia dare occasione ai giovani spagnoli.  Alla base della rivoluzione di Monchi sembra esserci anche quella del cambiamento dei preparatori dei giocatori. A metà stagione iniziano sempre problemi e l’infermeria si riempie. Ecco perché ci saranno cambiamenti anche su questo. Darcy Norman e Ed Lippie, arrivati ​​nel 2015, lasceranno la squadra la prossima estate. Infine, altro cambiamento avverrà per il luogo della preparazione. Questo è un desiderio di Di Francesco, e Monchi vuole soddisfare il tecnico.  I giallorossi non andranno a Pinzolo, piccola città nella Val Rendena a nord delle Alpi italiane, ma altrove, ed è ancora da decidere la location.

Articoli correlati

Back to top button