Serie A

Napoli, Milik: “De Nicola disse che ero pronto, ma io la pensavo diversamente”

L’attaccante polacco ha parlato del suo infortunio, lanciando una piccola frecciata al medico azzurro

Gli infortuni di Arkadiusz Milik sembrano ormai acqua passata. L’attaccante del Napoli, che ha subito due operazioni alle ginocchia nel giro di pochi mesi, sembra aver definitivamente recuperato dai suoi problemi fisici che lo hanno tenuto lontano dal campo per tutta la stagione in corso. Nelle ultime ore, il numero 99 dei partenopei ha rilasciato alcune dichiarazioni ad un’emittente polacca, la TVP Sport. 

Le parole dell’attaccante polacco a TVP Sport

L’ex Ajax e Bayer Leverkusen ha dichiarato: “Il medico sociale decide se il giocatore è pronto o meno. A me De Nicola disse che ero pronto, ma io la pensavo diversamente. Volevo aspettare un po’ più a lungo perché non mi sentivo bene. Quello che sento io penso che sia molto più importante di quello che dice il dottore. Ho detto quindi che avevo ancora bisogno di tempo per rafforzarmi e tornare più forte. Se qualcuno non capisce questo, non è più un mio problema”. 

Nel corso dell’intervista, il giornalista ha anche chiesto a Milik se questi due infortuni al legamento crociato potranno in qualche modo condizionare le sue prestazioni future: “Non la penso così. Certo, subito dopo la riabilitazione è normale che sia così, ma quando entro in campo non ci penso, c’è adrenalina e do il massimo, ha concluso il centravanti polacco. 

Articoli correlati

Back to top button