FormazioniSerie A

Milan, torna Messias: sarà titolare?

Il brasiliano ex Crotone prova a strappare una maglia da titolare

Il Milan ha deciso di puntare su Junior Messias, ed il brasiliano potrebbe debuttare titolare nell’anticipo di sabato 20 ottobre alle ore 20.45 contro la Fiorentina. Finora l’ex Crotone ha totalizzato una sola presenza, subentrando, in quel di Bergamo. Poi ha avuto una ricaduta, ed ecco che ha smaltito e prova a strappare una maglia da titolare, anche perchè poi gli impegni saranno tanti fino alla pausa natalizia: tra Champions e turno infrasettimanale.

Milan, Junior Messias titolare? Deve convincere Pioli

Il classe 1991, nato ad Ipatinga, deve ripagare, a suon di prestazioni, la società rossonera che ha deciso di puntare su di lui. Acquistato con la formula in prestito con diritto di riscatto, finora ha collezionato una sola presenza, durante AtalantaMilan. Ripercorriamo la sua carriera, partendo dal basso:

Gli esordi

Formatosi calcisticamente in Brasile nelle file del Cruzeiro, nel 2011 si trasferisce in Italia, dove già risiedeva il fratello. Per quattro anni lavora come fattorino per un commerciante di elettrodomestici e nel tempo libero gioca a livello amatoriale nei tornei dell’UISP di Torino. Nel 2015, in occasione di una partita, viene notato dal tecnico del Casale Ezio Rossi, che gli fa firmare il primo contratto e lo porta all’esordio in Eccellenza. A fine stagione, con 21 reti segnate in 32 partite, contribuisce alla vittoria del proprio girone con conseguente promozione in Serie D per il club piemontese. Il 23 luglio 2016 si trasferisce al Chieri per 120 mila euro.

L’avventura al Gozzano

Nell’estate 2017 viene contattato dalla Pro Vercelli, all’epoca militante in Serie B, che però non riesce a tesserarlo . Dopo qualche mese di inattività, a fine dicembre accetta la proposta del Gozzano, sempre in Serie D: nelle due stagioni che seguono è protagonista del miglior ciclo vincente della squadra rossoblù.

L’esperienza a Crotone

Il 30 giugno 2019, all’età di 28 anni, passa al Crotone, arrivando quindi per la prima volta a giocare in Serie B. Segna il suo primo gol in campionato il 29 dicembre seguente, nella vittoria casalinga per 3-0 contro il Trapani. Il 10 luglio 2020, invece, mette a segno la sua prima doppietta per i calabresi nella partita vinta fuori casa contro il Cittadella. Conclude la sua prima stagione con 6 gol e 6 assist, che contribuiscono alla seconda promozione in Serie A dei crotonesi. Debutta in massima serie il 20 settembre 2020, alla prima giornata, nella partita persa per 4-1 in casa del Genoa. Il 25 ottobre seguente realizza la sua prima rete in campionato, nella gara persa per 4-2 sul campo del Cagliari. Il 12 dicembre è autore della sua prima doppietta in Serie A, in occasione dell’incontro vinto in casa contro lo Spezia. Dieci giorni dopo firma un’altra doppietta utile per la vittoria ai danni del Parma. Al termine della stagione segna 9 gol in 37 partite totali, risultando anche essere il secondo calciatore per dribbling riusciti dopo Rodrigo de Paul.

Articoli correlati

Back to top button