Serie A

Milan-Sassuolo, Gattuso: “E’ mancata la cattiveria”

Gattuso, deluso per la mancanza di concentrazione sotto porta

Gattuso su Milan-Sassuolo esprime il dispiacere di non aver chiuso la gara nelle occasioni giuste. Il Milan ha provato in tutti i modi a segnare e a fare i tre punti, purtroppo i gol non sono arrivati e a segnare per primo è stato il Sassuolo. Gol dei rossoneri nei minuti finali che poi provano l’assalto, alla ricerca del gol vittoria, ma nulla da fare per la formazione di casa. Il tecnico del Milan rilascia le sue dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport: “Anche se senza forza e senza veemenza, abbiamo creato tantissimo. Non è stata sbagliata la scelta del modulo, tra una o due punte, quando si entra in area di rigore senza voglia, non cambia nulla il numero di punte. Questo è mancato oggi: la voglia. Direi che ci è andata anche bene, potevamo perdere“.

L’allenatore rossonero: “Nessun alibi”

Rino Gattuso non cerca scuse per la prestazione non al massimo della concentrazione: “Non cerco nessun alibi. Sarebbe facile. La stanchezza c’è, indubbiamente, ma oggi è mancata la cattiveria sull’attacco alla porta, sugli ultimi 20 metri. Su tante altre cose, come far girare palla, siamo stati bravi. Il Sassuolo non ci ha messo in grandissima difficoltà. Siccome c’è il sogno Champions League, provi a giocartela tutta fino alla fine”. Attaccanti stanchi e poco incisivi, l’ex giocatore del Milan non dà colpe ai centravanti: “Ci sta nel corso della stagione che un giocatore gioca sottotono, ma bisogna giocare, senza cercare alibi”.

Il ritorno al gol di Kalinic

Il ritorno in campo di Nikola Kalinic e anche al gol. Finalmente un gol cercato, costruito, un gol bello e importante, una nota positiva della serata. Rino commenta così: “Spero che tutti i miei attaccanti possano fare gol, perché lo sanno tutti che per gli attaccanti i gol sono importanti. Fare gol aiuta a trovare motivazione, energia. Sono molto contento per lui, ma in questo momento non penso al gol di Kalinic, ma penso che abbiamo perso una grandissima occasione per rimanere in corsa per la qualificazione per la Champions League”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button