Serie A

Milan, Kessie: «Dispiace per Gigio e Calhanoglu. Ho chiamato Bonucci…»

Franck Kessie tranquillizza i tifosi del Milan: ecco le dichiarazioni del centrocampista sul rinnovo con i rossoneri

Franck Kessie, a La Gazzetta dello Sport, tranquillizza i tifosi del Milan. Le sue parole.

Kessie: “I tifosi del Milan devono stare tranquilli”

Sul suo rinnovo l’ivoriano tranquillizza i propri tifosi: “I tifosi devono stare tranquilli. Io mantengo sempre la parola, dovrebbero conoscermi. Adesso sono qui a Tokyo per ottenere qualcosa d’importante con il mio Paese, ma appena finita l’Olimpiade torno a Milano e sistemiamo tutto. Non ci saranno problemi. Con la società abbiamo una chat e ci messaggiamo in continuazione con Paolo Maldini e Frederic Massara, conoscono alla perfezione il mio pensiero”.

Kessie: “Mi dispiace ma sono arrivati giocatori importanti”

Sulle partenze di Donnarumma e Calhanoglu dice: “Dispiace ovvio, abbiamo condiviso una parte importante della nostra vita. E poi Gigio è in questo momento il portiere più forte al mondo. Ma io non posso entrare nelle decisioni di altre persone, comando solo per me. Mi dispiace molto, ma sono arrivati nuovi giocatori importanti”.

Kessie: “Bello vedere trionfare la Nazionale di Mancini”

Sulla vittoria dell’Italia ai Campionato Europei aggiunge: “Se ho sentito Donnarumma dopo la vittoria dell’Italia all’Europeo? Sì, perché la sua gioia è stata anche la mia: bello vedere trionfare la Nazionale di Mancini. Un po’ me l’aspettavo, la prima partita contro la Turchia ha fatto capire il valore della squadra. Una grande Italia. Ho chiamato Gigio, ma pure Leo Bonucci e Cristante”.

Kessie: “Sui rigori? La prima scelta tocca a Ibra”

Infine sulla condivisione dei rigori con Ibra spiega: “La prima scelta tocca a lui. È un attaccante, ha bisogno di far gol come io di correre. Quindi, se lui vuole batterli, va bene così. Se invece non se la sente, allora non mi tiro indietro… La firma con il Milan? Presto, molto presto. Ma non troppo: voglio andare avanti il più possibile nel torneo olimpico. Al termine, il Milan mi avrà per tutto il tempo che vorrà”.

Articoli correlati

Back to top button