CuriositàSerie A

Milan, Capello difende Gattuso dalle critiche di Berlusconi

Nel corso del suo intervento a Radio 1, Fabio Capello ha parlato anche del Milan difendendo Gattuso dalle critiche di Silvio Berlusconi. 

QUI L’ATTACCO DI BERLUSCONI A GATTUSO

Le parole di Capello

“Prima lo scudetto al Milan o il Monza in A? Alla pari: il Milan ha bisogno ancora di qualcosa per battere la Juve, il Monza, conoscendo Berlusconi e Galliani, in tre anni potrebbe arrivare in Serie A. Gattuso sta dando mentalità alla squadra, coscienza della propria forza e Leonardo e Maldini sono parte importante di questo progetto.

Il Milan è cresciuto molto, se la gioca alla pari con l’Inter e potrebbe creare dei problemi a Spalletti. Quando difende, però, ha qualche difficoltà: concede sempre qualcosa agli avversari e davanti a gente come Icardi e Perisic questo può essere pericoloso. Per me, comunque, Gattuso è il tecnico giusto per il Milan: ha creato mentalità di gruppo, un gioco alla squadra. Mi piace molto come gioca il Milan”.

La sfida Higuain-Icardi

“Ho allenato Higuain da giovane e aveva già una grande capacità di calciare in porta, è migliorato molto nel giocare con la squadra, in questo gli è servito giocare in Europa ed è sempre stato un bravissimo ragazzo. Il derby dipenderà molto da chi gioca con i due centravanti: Suso mi sembra difficile da marcare anche per l’Inter, che dovrà raddoppiarlo, Icardi potrà creare qualche problema difensivo al Milan.

A me piacciono molto entrambi, ma sono da sempre un fan di Icardi, è il classico giocatore da area di rigore, che ‘sente’ il gol e sa muoversi. Higuain si muove meglio in generale, ma i difensori dell’Inter sono più preparati”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button