Serie Minori

Acr Messina, mister Sullo: «Ho sentito alcune cose che mi hanno sorpreso…»

E' un Sasà Sullo che cerca di andare in profondità nelle sue dichiarazioni, così come faceva in campo con i suoi passaggi illuminanti

La settimana appena trascorsa ha consentito di mettere benzina nel motore di una squadra capace di cogliere la vittoria all’esordio.

Sullo: “Gli allenamenti sono andati bene”

Inoltre aggiunge: “Gli allenamenti sono andati bene, il risultato non dipende da quello che abbiamo fatto a Castellammare, ma ci ha lasciato cose buone in una partita equilibrata da non valutare in base al risultato, perché potevano vincere anche loro 3-2. Quello che ci ha lasciato dal punto di vista psicologico, lo vedremo solo domani”,

Sullo: “L’aspetto tattico? Numeri che vanno presi per quello che sono”

Sullo poi si dedica al modulo: “L’aspetto tattico? Sono numeri che vanno presi per quello che sono perché è l’interpretazione che fa la differenza. E’ chiaro che un 4-4-2 con esterni come Russo è un modulo, ma è diverso se ci sono Russo e Simonetti o due come Simonetti.  Cercherò di utilizzare di volta in volta i giocatori in base a quello che vorrò fare. Non dimentichiamoci che siamo partiti il 6 agosto da zero, senza alcun calciatore, il ds Argurio, in poco tempo, ha fatto un gran lavoro e non basta, perché manca ancora qualcosa che permetta a questi ragazzi di crescere ancora di più.

Sullo: “Spero che riusciamo ad allenarci al meglio”

Alla domanda su quali siano gli obiettivi della prossima stagione, risponde: “Ho sentito alcune cose che mi hanno sorpreso dopo la vittoria della scorsa settimana, preciso che il nostro percorso è ancora lunghissimo, io ho fatto solo 25 partite da capo allenatore e devo dimostrare tanto, come la maggior parte di questi giocatori. Iniziare a parlare di obiettivi mi sembra fuori luogo, dobbiamo prepararci di settimana in settimana capendo l’avversario che avremo di fronte. Non fare i presuntuosi, tra l’altro, probabilmente, partiremo con tre trasferte e dobbiamo ancora capire chi siamo. A Castellammare ho detto che dobbiamo crescere molto, abbiamo fatto altri quattro allenamenti, qualcosa si è migliorata, in settimana sono arrivati giocatori nuovi. Spero che riusciamo ad allenarci al meglio, arrivino quei 2-3 elementi di spessore ed esperienza oltre a Milinkovic, i 24 giocatori diventino una squadra. Serve solo il lavoro”.

Articoli correlati

Back to top button