Serie A

Matuidi: “Mai avuto problemi con Mister Maurizio Sarri”

Blaise Matuidi è stato il primo a lasciare la Juventus a fine stagione anche perché la decisione del centrocampista era maturata mesi fa.

Matuidi: “A quei tempi non c’era in ballo un cambio allenatore”

Il francese, parlando a “L’Equipe” racconta come è andata la risoluzione con i bianconeri: “A gennaio mi aveva contattato l’Inter Miami ma io ero convinto di continuare alla Juve. Poi a fine giugno si sono rifatti vivi e allora a luglio mi sono incontrato con la dirigenza juventina e gli ho chiesto di risolvere il mio ultimo anno di contratto”.

Matuidi: “Sarri mi chiamava tutti i giorni per sapere come stavo”

A proposito di tecnici, il francese, aggiunge: “Penso sia una persona molto timida, non va necessariamente incontro agli altri. Durante la mia positività mi ha colpito: mi ha chiamato tutti i giorni per sapere come stavo, ho scoperto l’uomo”.

Matuidi: “Mai visto uno lavorare cosi come Cristiano Ronaldo”

Matuidi lascia il calcio europeo e tanti campioni: “Ho giocato con Neymare, Mbappé, Griezmann e Ibrahimovic ma il più grande di tutti è Cristiano Ronaldo”

Matuidi: “Un onore giocare per l’Inter Miami di David Beckam”

Ora l’avventura in Major League Soccer: “Beckham (proprietario del club) mi ha detto di essere felice, è un onore giocare per l’Inter Miami. E non vado lì come turista ma per giocare a calcio, quanto è stato bello riscoprire il campo dopo essere guarito dal coronavirus”.

Matuidi: “Consapevole che si può complicare la convocazione con la Francia”

E sulla possibilità di perdere il posto in nazionale, dice: “Ho parlato con Deschamps, sono consapevole che questa scelta possa complicare le convocazioni con la Francia. Non chiudo la porta ma bisogna essere realisti, rimango comunque a disposizione”.

Articoli correlati

Back to top button