Serie A

Matri: “Pirlo è un leader silenzioso che sta facendo valere le sue idee di calcio”

L'ex attaccante di Juventus e Milan Alessandro Matri, si è soffermato a parlare di Andrea Pirlo e sulla sua nuova esperienza da allenatore

L’ex attaccante di Juventus e Milan Alessandro Matri, si è soffermato a parlare di Andrea Pirlo e sulla sua nuova esperienza da allenatore. I bianconeri che questa sera affronteranno l‘Inter nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, per provare a ipotecare la qualificazione in finale.

Sulla sua importante avventura alla Juventus

Le parole di Matri a La Gazzetta dello Sport: “Nella mia seconda esperienza alla Juventus arrivai in prestito per sei mesi. Giocai poco in campionato ma riuscii a ritagliarmi il mio spazio in Coppa Italia. La semifinale di ritorno contro la Fiorentina credo che sia stata la mia miglior partita in bianconero. Avevamo perso l’andata ma siamo riusciti a ribaltare il risultato nel ritorno in trasferta. Segnammo io, Pereyra e Bonucci. Poi segnai anche in finale contro la Lazio”.

Matri sull’Andrea Pirlo allenatore

Ha sempre avuto qualcosa in più in campo, Andrea è un leader silenzioso che sta facendo valere le sue idee di calcioConte invece credo che abbia fatto già un grande lavoro, non sempre si riesce a centrare lo scudetto al primo colpo ma i nerazzurri lottano da due anni per il titolo”.

Conclude su Inter-Juventus di questa sera

È ancora molto aperta, un gol di scarto non ti consente di stare al sicuro. Entrambe le squadre vorranno dimostrare di essere l’una all’altezza dell’altra. Conte avrà Lukaku, Pirlo potrà contare su CR7. Da parte di Ronaldo c’è grande rispetto verso Andrea. Certo, se lo sostituisce storce il naso anche con lui perché è nella sua indole da cannibale, ma tra i due c’è grande armonia”.

Articoli correlati

Back to top button