Rass. Stampa

Maradona difende la Juventus: “Non c’era il rigore del Real Madrid!”

Si arricchisce di un parere eccellente la diatriba sul rigore fischiato al Real Madrid che ha causato l’eliminazione della Juventus in Champions League. A parlare dell’episodio, nel corso di una diretta su Instagram, è stato Diego Armando Maradona:

Non era rigore per niente. Lucas Vazquez doveva tuffarsi perché era di fianco a Buffon e quello che veniva da dietro, Chiellini o Benatia, voleva rubargli la palla. Vazquez si è tuffato… l’avrei fatto anche io. Al 99% sarebbe stato comunque gol del Real, Lucas lo avrebbe realizzato”.

Maradona parla anche del suo Napoli

Non è mancato, poi, un pensiero dell’ex Pibe de Oro sul Napoli:Con la gente di Napoli vivo, sogno e piango ogni giorno. Ora siamo a -4, vediamo che succede. La Juventus con il Real Madrid ha fatto un partitone, vediamo se ha un calo mentale dopo l’eliminazione, oppure se le darà più forza”.

Speriamo di riuscire a strapparle il titolo. Non ci sono altre squadre in grado di lottare per lo scudetto. Il Milan, l’Inter, la Roma si stanno attrezzando, ma è ormai da 5 anni che dicono che torneranno al top e non ci riescono mai”, ha concluso l’ex fuoriclasse argentino.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio