Serie A

Serie A, Malagò: “La Lega prenda le sua responsabilità”

Con il nuovo decreto ministeriale, potrebbe cambiare anche la posizione della Serie A. Se prima la scelta delle porte chiuse era la via migliore, ora si valuta la sospensione del campionato, almeno fino al 3 aprile. Della situazione ne ha parlato anche il presidente del Coni, Malagò.

Malagò sulla Serie A

Lo stop del calcio? Io qualche giorno fa ho commentato questa cosa con alcuni giornalisti, mi sono esposto e ho detto che la salute viene prima di tutto. Domani chiamerò i presidenti delle federazioni degli sport di squadra e faremo un ragionamento univoco, non si possono vedere campionati che vanno avanti e campionati si fermano”.

Sul consiglio straordinario: “Martedì o la FIGC conferma la decisione della Lega assumendosi la responsabilità o deve esprimere la contrarietà commissariando di fatto la Lega. Io credo che tutti quanti, dal calcio alla pallacanestro, dal baseball al volley, debbano andare nella stessa direzione. Non ci può essere margine. Europei a rischio? Sono organizzati dalla Uefa, la cerimonia inaugurale si gioca in Italia. Al momento nessuno sa quando arriverà il picco virale. Le Olimpiadi? Il Giappone è un’isola, non mi pare ci siano casi conclamati. Credo che alla fine la manifestazione si potrà svolgere”.

 

Articoli correlati

Back to top button