Nazionale

Lippi: “Mondiale ogni 2 anni? C’è già una competizione importante in alternanza a Mondiale ed Europeo”

L'ex CT della Nazionale Marcello Lippi è stato intervistato al Corriere dello Sport e si è soffermato in particolare sulla questione Mondiale

L’ex CT della Nazionale Marcello Lippi è stato intervistato al Corriere dello Sport e si è soffermato in particolare sulla questione Mondiale. Il campione del Mondo 2006 che si è detto assolutamente contrario alla possibilità di giocarlo ogni due anni, vista anche la recente introduzione della Nations League.

Sulle frequenti soste per le nazionali

Le soste per le Nazionali influenzano molto i vari campionati, soprattutto per chi ha diversi sudamericani in squadra. La colpa credo che sia delle confederazioni che non hanno voluto cambiare la formula delle loro qualificazioni”.

Conclude Lippi sui sudamericani e sul Mondiale

“I sudamericani giocano il giovedì sera, che da noi è l’alba di venerdì. Come fanno a prendere un volo il venerdì, arrivare in Italia sabato mattina ed essere schierati la domenica? C’è già una competizione importante ogni 2 anni, in alternanza Mondiale ed Europeo con la Coppa America. Come può essere seria una discussione di questo tipo?“.

Articoli correlati

Back to top button