Calcio estero

Ligue 1: vince il Lione di Garcia 2-0, il Nizza si fa rimontare e pareggia 2-2

L’Olympique Lione di Rudi Garcia batte 0-2 in trasferta il Metz in questa gara valida per la 26′ giornata di Ligue 1. La decidono i gol di Dembelè su rigore allo scadere del primo tempo e Aouar nel finale in contropiede. Nizza che invece impatta sul pareggio contro lo Stade Brestois 2-2, facendosi clamorosamente rimontare nella ripresa e allontanandosi quindi dalla zona Europa League.

Nizza-Stade Brestois 2-2

Gli uomini di Patrick Vieira devono mangiarsi le mani perché buttano alle ortiche il doppio vantaggio firmato dalle reti dell’ex Napoli Ounas al 23′, al posto giusto nel momento giusto nel correggere in porta un tentativo di Dolberg, e dello stesso attaccante danese, che al 33′ sorprende il portiere avversario con una conclusone velenosa sul suo palo. Il Brest dimezza lo svantaggio appena prima dell’intervallo grazie a un tap-in di Grandsir e trova le motivazioni giuste per spingere nella ripresa: il 2-2 definitivo arriva su un goffo autogol di Dante al 53‘.

Metz-Olympique Lione 0-2

Primo tempo

Prima occasione del match per il Metz al 8′ minuto, con Denayer che sventa il pericolo in calcio d’angolo, sugli sviluppi di un cross dalla destra. Lo stesso difensore belga che poco dopo prova una girata con il destro in area di rigore, pallone facilmente raccolto dal portiere. Occasione Lione al 14′, con il sinistro di Terrier che non crea grossissimi problemi ad Oukidja. Ci prova di testa Marcelo al 19‘ sugli sviluppi di un angolo, pallone che termina alto sulla traversa. Altra occasione per il Lione al 27′ minuto con Terrier, che servito dalla destra in area di rigore, viene murato dal difensore avversario. Ci prova Fofana per il Metz dalla distanza al 43‘, pallone che termina a lato.

Grande occasione per il Lione, con Oukidja che trova una grande risposta a mano aperta sulla conclusione di Cornet. Rigore concesso con il Var alla squadra di Rudi Garcia proprio allo scadere del primo tempo, a causa di un fallo di mano del difensore del Metz Udol. Dal dischetto va Maxwel Cornet, che si fa neutralizzare il rigore da Oukidja. Rigore che si deve tuttavia ripetere per la posizione troppo avanzata del portiere del Metz, giocatore che viene anche ammonito. Questa volta alla battuta va Dembelè, che spiazza con il destro il portiere avversario e porta in vantaggio l’Olympique Lione. Termina così dunque il primo tempo.

Secondo tempo

Inizio di ripresa con le due squadre subito molto attive, ma le due difese che tuttavia si fanno trovare pronte. Gol annullato all’Olympique Lione al 66′, con Ekambi pescato in posizione di fuorigioco, con Terrier che aveva trovato la rete in girata con il sinistro. Ci prova N’Doram dalla distanza per il Metz, pallone deviato in angolo. Fofana che ci prova sugli sviluppi del calcio d’angolo, sfera che termina alta sulla traversa. Grandissimo inserimento di Ekambi al 72′, con la sua conclusione potente che viene respinta sul primo palo dal portiere. Espulso nel Metz con l’ausilio de Var al 80′ minuto Diallo, a causa di una clamorosa manata su Marçal. Il quarto uomo che assegna addirittura 6 minuti di recupero. Raddoppia in contropiede il Lione proprio nel finale, con Aouar che a porta vuota non ha potuto sbagliare, con il portiere che stava rientrando dopo essere salito per l’angolo. Termina il match con l’Olympique Lione che porta a casa la vittoria.

Articoli correlati

Back to top button