Serie A

Lega e FIGC pensano ad una ripartenza della Serie A giocando solo nel Centro-Sud

Ha del clamoroso l’indiscrezione lanciata da Repubblica.it, secondo la quale le gare di Serie A potrebbero essere tutte concentrate nel Centro-Sud. Il quotidiano aggiunge anche che la maggior parte delle gare, dovrebbero essere disputate negli stadi della Regione Lazio.

L’indiscrezione della Repubblica sulla ripresa della Serie A

La città di Roma oltre allo Stadio Olimpico, potrebbe mettere a disposizione anche i cinque campi dell’Acqua Cetosa, ma ci sarebbero tuttavia anche altre possibilità. Con la Lega Serie A che pensa ad esempio agli stadi di Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone e Tivoli, dove andrebbero anche in ritiro gli arbitri.

Per quanto la Coppa Italia invece, l’idea sarebbe quella di iniziare con le semifinali di ritorno della Coppa Italia, il 27 maggio Juventus-Milan e il 28 maggio Napoli-Inter. Mentre la finale potrebbe essere disputata subito dopo, ovvero nel giorno simbolico della Festa della Repubblica il 2 giugno.

Una soluzione che permetterebbe alle squadre di concentrarsi in una singola zona dell’Italia, limitando gli spostamenti e di conseguenza anche i rischi di contagio. Ovviamente nemmeno a dirlo, tutte le gare si disputerebbero a porte chiuse e con un numero limitato di persone presenti allo stadio.

Articoli correlati

Back to top button