Serie B

Lecce, Corini: “Con un po’ di fortuna potevamo vincere, ora testa al Frosinone”

Il tecnico del Lecce Eugenio Corini, dopo il 2-2 arrivato contro il Venezia ha commentato così la gara: “Conoscevamo le caratteristiche del Venezia. Nel primo tempo la partita è stata equilibrata. Loro hanno fatto due bei gol. Le due squadre hanno cercato di superarsi, loro sono stati attenti e bravi a contrattaccare. Nel secondo tempo c’è stato un dominio territoriale, li abbiamo spinti a difendere sempre più in basso. Abbiamo trovato il pareggio grazie ad una grande azione di Falco. Siamo riusciti a concludere però meno di quanto abbiamo costruito. A noi è mancata la lucidità nella giocata finale. E’ venuto fuori un pareggio nel quale la squadra non è stata brillante come altre volte, è mancato anche un pizzico di fortuna perché nel secondo tempo potevamo anche vincere. Il Venezia era un punto sotto di noi, sapevamo di affrontare una squadra che meritava grande rispetto. Mi è piaciuto il fatto che la squadra sotto di 2-1 ha dominato il secondo tempo, ha fatto quello che doveva fare. Aver allungato la striscia di risultati utili consecutivi è molto importante, a volte partite così si possono anche perdere. Mi è piaciuto il fatto che la squadra ha sempre provato a far valere le proprie certezze, non abbiamo mai perso di equilibrio e lucidità. Coda e Mancosu? Sono giocatori molto importanti, di grande qualità. Sappiamo di poter contare su di loro, sono giocatori imprescindibili. Ora testa al Frosinone, è un altro big match. Negli ultimi anni il Frosinone ha sempre fatto campionati di alta classifica, riuscendo ad andare anche in Serie A. Quello che non siamo riusciti a fare oggi contiamo di farlo sabato prossimo“, le sue parole riprese da PianetaLecce.it.

FONTE: Tutto Mercato Web

Articoli correlati

Back to top button