Serie A

Lazio: due ore di confronto tra Lotito e la squadra. Punto principale taglio degli stipendi

Sono giorni intensi per il presidente della Lazio Lotito, impegnato nella sua battaglia politica per la ripresa del campionato e in quella di restaurazione del centro sportivo di Formello preso ad esempio da molti per gestione e strutture sanitarie a disposizione. Il presidente biancoceleste ha convocato nel tardo pomeriggio tutta la squadra a Formello per una riunione rispettando le distanze. In cui si è toccata la questione relativa agli stipendi.

Lazio, durante il confronto Lotito ha ribadito l’intenzione di tagliare due mesi di stipendio

Due ore di confronto molto acceso in cui il presidente ha ribadito l’intenzione di attuare le linee guida votate in Lega dai 20 club. Taglio di due mesi di stipendio, marzo e aprile, che potrebbero arrivare a quattro in caso di non ripartenza del campionato.

Non è un caso che fino a oggi tutte le società abbiano parlato di allenamenti individuali facoltativi proprio per non cozzare con quanto deciso in Lega sulla questione stipendi. I giocatori della Lazio hanno dato vita a un dibattito acceso e hanno lasciato la riunione molto perplessi in attesa di un nuovo confronto. La chiacchierata di oggi vale però come un primo passo e nulla più. Perché mai come quest’anno, in queste inconsuete circostanze, l’equilibrio è fondamentale e non va rotto.

Articoli correlati

Back to top button