Calcio estero

Lahm: “Il Mondiale deve rimanere ogni quattro anni”

L'ex difensore tedesco Philipp Lahm ha espresso la propria opinione sulla possibile introduzione del Mondiale ogni due anni

L’ex difensore tedesco Philipp Lahm ha espresso la propria opinione sulla possibile introduzione del Mondiale ogni due anni. La bandiera del Bayern in tal senso si è detto molto contrario a questa ipotesi, preferendo quindi mantenere il classico format e di continuare a giocarlo ogni quattro anni.

Lahm sulla possibile riforma del Mondiale

“Come giocatore mi sono sempre sentito felice e come tifoso trovo positivo che ci sia un torneo importante, Europei o Mondiali, ogni due anni. Sono assolutamente convinto che le cose debbano rimanere come sono. Un Mondiale ogni due anni sarebbe una scelta troppo politica, il bello dei Mondiali è proprio quello, l’attesa quadriennale, il desiderio di esserci a tutti i costi”.

Articoli correlati

Back to top button