ApprofondimentiChampions LeagueSerie A

Juventus-Real Madrid, (anche) i numeri condannano la Vecchia Signora

Juventus-Real Madrid statistiche coerenti col risultato

É terminata pochi istanti fa la sfida tra Juventus Real Madrid valevole per l’andata dei quarti di finale di Champions League. Partita vinta per 3-0 dai Blancos con un gol in avvio del solito Cristiano Ronaldo, confermatosi bestia nera dei bianconeri anche con una stupenda rovesciata. A meno di 20′ dalla fine è arrivato il terzo gol ad opera di Marcelo.

Al di là del risultato finale però la squadra di Massimiliano Allegri si è ben comportata contro un avversario di livello superiore, almeno nel primo tempo. Nella ripresa, dopo l’espulsione di Dybala, gli ospiti hanno dilagato sotto ogni aspetto. A confermarlo sono i numeri e le statistiche ufficiali: al triplice fischio sono 14 i tiri del Real Madrid (6 nello specchio) contro gli 11 dei padroni di casa di cui solo 2 nello specchio della porta.

Juventus-Real Madrid, possesso palla e fase difensiva

Interessanti i dati sul possesso palla con i Blancos che hanno controllato la sfera per il 53% della partita. Quasi simile la precisione dei passaggi (88% della Juventus, 90% per il Real). Maggiore il numero dei passaggi effettuati dagli spagnoli (659 contro 498) anche se i bianconeri hanno coperto una maggiore distanza (109.2 km) rispetto alla squadra di Zidane (108.4 km).

Quasi identico il numero dei palloni recuperati (37 vs 38) anche se il Real Madrid ha effettuato il doppio (16) delle chiusure. Tre cartellini gialli invece per i bianconeri, due per gli iberici a fronte dei falli commessi (14 vs 16)

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button