Serie A

Juventus, momento magico per Mckennie: l’americano è l’arma in più

La Lega Serie A lo celebra, ed Allegri se lo tiene stretto

La Juventus si gode il suo centrocampista Weston Mckennie: da possibile partente durante il mercato estivo, è diventato un punto fermo del centrocampo bianconero. Il classe 1998 era dato come partente, eppure ad oggi, assieme a Manuel Locatelli, rappresenta l’arma in più nello scacchiere bianconero. Anche sotto la gestione di Andrea Pirlo, l’anno scorso, s’era distinto per la sua dedizione ed il suo sacrificio. Massimiliano Allegri non vuole privarsene, e con la probabile partenza di Ramsey, l’ex Schalke 04 avrà meno concorrenza.

Juventus, momento magico per Mckennie

Celebrato dalla pagina facebook della Lega Serie A, Mckennie si gode un ottimo momento di forma, condito anche dal gol in nazionale ai danni del Messico. Di ruolo centrocampista centrale, si distingue per l’aggressività nel pressing, per gli inserimenti senza palla e per l’intensità con cui gioca. Forte nei contrasti, la sua duttilità gli consente di giocare in diverse posizioni del centrocampo e da trequartista; in alcune occasioni ha giocato anche da terzino destro, difensore centrale e attaccante. Si distingue anche per le sue capacità nel recuperare palla e nell’anticipare l’avversario. Dotato di una discreta tecnica di base, sa farsi valere anche nel gioco aereo, riesce a essere efficace per come copre la palla e come la muove con entrambi i piedi e dispone anche di una buona mobilità. Era dato promesso sposo del West Ham, è poi rimasto alla Juventus.

 

Articoli correlati

Back to top button