Juventus, Cristiano Ronaldo: “Alla mia età non c’è un altro giocatore come me”

cristiano ronaldo

Ecco uno stralcio dell'intervista di Cristiano Ronaldo a France Football: "700 reti sono un traguardo impressionante, la rivalità con Messi mi ha aiutato"

A pochi giorni dal record dei 700 goal in carriera, Cristiano Ronaldo ha rilasciato un’intervista a ‘France Football’ in cui ha parlato essenzialmente dei suoi traguardi raggiunti e degli obiettivi da concretizzare magari con la maglia della Juventus.

L’intervista di Cristiano Ronaldo a France Football

“A 19-20 anni ho capito che il calcio era fatto da numeri, titoli, record e gol. Le settecento reti sono un traguardo impressionante, mi rende ancora più orgoglioso che pochi giocatori l’abbiano raggiunto. Non sarei mai stato qui senza la mia determinazione. Nulla cade dal cielo”.

“Il gol più bello direi quello contro la Juventus in rovesciata: è un gol che provavo a segnare da anni. Il mio obiettivo è di rimanere giovane e competitivo anno dopo anno. C’è un altro giocatore che tiene performance come le mie alla mia età, in una squadra come la Juventus?”.


Real Madrid-Juventus pagelle


Cristiano Ronaldo su Messi

Nel giorno in cui è uscita l’indiscrezione secondo la quale CR7 avrebbe scavalcato Virgil van Dijk nella corsa al Pallone d’Oro 2019, il portoghese ha parlato così di Leo Messi che è da sempre il suo principale rivale nella corsa ai titoli personali: “Essere l’uno contro l’altro ci ha aiutato a migliorare. Al Real Madrid sentivo di più la sua presenza rispetto a quando ero a Manchester, quindi anche più pressione. Da un certo punto di vista, è stata una rivalità salutare”.

TAG