Serie A

Juventus, Cobolli Gigli: “Devono pagare anche Paratici e Nedved”

Oramai è nota la poca simpatia di Cobolli Gigli per Murizio Sarri. L’ex presidente della Juventus non ha apprezzato neanche il lavoro di Fabio Paratici, nella sua prima campagna acquisti da solista. Queste le sue parole a Radio Sportiva.

Cobolli Gigli su Sarri

La Juve paga 250 milioni all’anno di stipendi, mi auguro che Sarri possa tirare fuori qualcosa in grado di ribaltare il Lione che tecnicamente è inferiore alla Juve. Spero che la Juve possa ripetere l’unica bella partita di quest’anno che è stata Juve-Inter, il ritorno. Fu una bella partita, aldilà dei commenti di Lotito, invece di fare 85 tic-toc-tac ha giocato in propulsione, anche l’Inter voleva vincere e si spingeva in avanti mentre se il Lione si sarà furbo si chiuderà e costringerà la Juve a fare quel ​tic-toc-tac”.

Credo che da questa partita dipenda il futuro della struttura della Juve. Solo panchina? Direi anche tecnico, se dovesse essere messo in critica Sarri, e sapete che non ne ho simpatia personale ma rispetto l’allenatore, non potrebbero non andare in critica anche le altre due persone che hanno sconvolto l’anno scorso. Paratici e Nedved, secondo me dovrebbero subire le conseguenze, non lo auguro, spero che Sarri vada avanti nonostante la mia antipatia personale”.

Articoli correlati

Back to top button