Serie A

Juve, gli stop di Bernardeschi e Cuadrado più lunghi del previsto

Juve Bernardeschi Cuadrado infortuni più seri del previsto

Non arrivano buone notizie dall’infermeria della Juventus per Massimiliano Allegri. Da quanto emerso dalle colonne di ‘Tuttosport’ questa mattina, gli infortuni di Bernardeschi e Cuadrado sono più gravi del previsto. Secondo il quotidiano sportivo torinese infatti, i due calciatori potrebbero finire qui la stagione. Ovviamente molto più serio è lo stop di Federico Bernardeschi. L’ala ex Fiorentina infatti avrebbe evidenziato un susseguirsi di problemi strumentali al ginocchio colpito durante il derby. Il suo potrebbe essere un ritiro forzato dai campi di gioco di circa sei mesi. Nel frattempo Bernardeschi continua il programma personalizzato per rinforzare la gamba sinistra dopo il trauma distorsivo con interessamento capsulo/legamentoso.

Per quanto riguarda invece Juan Cuadrado, sono sempre negative le notizie che provengono dall’infermeria. Questa volta però non si tratta del “J-Medical” bensì della struttura bavarese di Monaco che lo ha operato. Il colombiano infatti era stato sottoposto a visita chirurgica dopo il continuo fastidio legato agli adduttori. Operato circa 30 giorni fa in Germania, il colombiano ha iniziato il suo naturale percorso riabilitativo per rientrare per dopo la sosta. Cuadrado invece non ce la farà a tornare dopo la sosta nazionali, atteso in Germania tra due settimane per ulteriori controlli. 

 

Anche Howedes fermo ai box

Infortuni seri questi che si aggiungono a quelli di Howedes, falcidiato da mille problemi muscolari già prima di arrivare alla Juventus. Il tedesco, acquistato dalla Juventus solamente con l’opzione del prestito potrebbe non rimanere anche l’anno prossimo. I suoi continui infortuni non possono far pensar bene la dirigenza juventina che vedrà inoltre arrivare Caldara a giugno. Situazione Howedes quindi che si aggiunge a quella di Bernardeschi e Cuadrado, che però hanno un peso specifico maggiore. Allegri dunque potrebbe continuare a schierare formazioni “obbligate” anche in questo ultimo scorcio di stagione fondamentale in ottica trofei.

 

Articoli correlati

Back to top button