Serie A

Lazio, Inzaghi: “Fallo di Marusic? Forse c’era, ma hanno deciso così”

La Lazio conquista tre punti pesantissimi contro l’Udinese, che proiettano i biancocelesti al terzo posto in classifica. Al termine della gara dure polemiche di Oddo, alle quali ha risposto pochi minuti fa Simone Inzaghi ai microfoni di Sky Sport.

Il commento sull’episodio di Marusic

“Era a cinquanta metri dalla porta, probabilmente c’è stato il tocco, ma hanno giudicato così. Avendo due mezzali offensive ho chiesto ai quinti di stare più in mezzo, è stato bravo Marusic, anche Patric quando è entrato. Siamo venuti a giocare in un campo difficile, contro una squadra che ha qualità. Questo schieramento potrebbe avere un futuro, a gara in corso l’abbiamo fatto tante volte. Con questa disponibilità si può anche fare. Bisognerebbe chiedere a Leiva e ai tre difensori quanto hanno speso”.

Sulla gara

“Per noi era una partita importante, i ragazzi sono stati bravissimi. Nonostante il gol a freddo non hanno perso lucidità, hanno continuato a sviluppare quello che proponiamo, nel secondo tempo abbiamo concesso pochissimo nonostante i cambi dell’Udinese. Avevo detto in conferenza che probabilmente avrei potuto optare per Luis Alberto e Milinkovic mezzali, avevo già quell’idea in testa. Probabilmente con Parolo o Murgia in fase difensiva riusciamo a fare meglio, ma c’è grande disponibilità. Luis e Milinkovic hanno corso tanto, al momento del cambio di Murgia la scelta è stata difficile, poi ho tolto Luis Alberto, che era anche diffidato, Adesso ci saranno due impegni importanti, la testa è a Salisburgo. Giochiamo contro una squadra organizzata, che corre e può creare pericoli. Sceglierò la formazione migliore, senza farmi condizionare dal derby, proveremo a giocare al meglio”.

 

Mirko Matteoni

Mirko Matteoni, classe 1986, napoletano doc. Responsabile di TuttoCalcioNews dal 2017, vanta numerose collaborazioni con testate nazionali ed internazionali. Ama viaggiare (se solo potesse), adora il Cilento e la buona cucina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button