Serie A

Sabatini: “Spalletti è riuscito in un’impresa bellissima”

Walter Sabatini, ex direttore sportivo, tra le altre di Roma e Inter ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport. Di seguito un estratto delle sue parole.

Walter Sabatini nell’intervista alla Gazzetta: “Il Napoli sarà finalista in Champions League”

Sulla Champions delle italiane: “Per me il Napoli sarà una finalista. L’ho detto anche a Spalletti: ha la squadra più europea tra tutte. Mi scoccia solo che debba arrivare in fondo eliminando il Milan”.

Su Mourinho: “E’ la prassi fatta uomo. Fa un calcio speculativo, io non lo amo. Ma riesce a piegare la squadra al suo progetto. Tu sai perfettamente che tipo di partita farà la Roma, sempre. È una squadra che resta costantemente incollata alle partite: il derby di domenica, giocato per larga parte in 10, sarebbe finito 0-0 senza la doppia invenzione di Anderson e Zaccagni. Se arriva quarto ha fatto un’impresa: non ha una rosa all’altezza, traballa in molti reparti, Dybala è l’unico vero fenomeno”.

Su Conte: “Lui è così: quando non raggiunge i risultati, non è tipo che filosofeggia, si incazza come una iena. Lascerà il Tottenham, lo vedo in Italia l’anno prossimo”.

Su Allegri: “È il Gattopardo, l’uomo del “tutto cambia perché nulla cambi”. La Juve è sempre lei: arrivare secondi, perché seconda è sul campo, è una gran medaglia. Pensi che lavoro ha fatto il Gattopardo: ha tenuto in piedi lo spogliatoio dopo il -15”.

Su Luis Enrique sostituto di Pioli al Milan: E’ cresciuto, è all’altezza dei grandissimi. Ammesso che sia un tema la sostituzione di Pioli, non è escluso che lo faccia. Anzi: per come lo conosce, non può non avere un pensiero su di lui“.

Sull’impresa del Napoli in campionato: “Spalletti è riuscito in un’impresa bellissima, eclatante. Non vivere con Luciano questa avventura è un mio grande rimpianto, non esserci riuscito alla Roma. E quella squadra non era forte come questo Napoli, ma per un lungo periodo ha viaggiato alla stessa folle andatura“.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio