Serie A

Milan, Tomori: “San Siro in Champions è da pelle d’oca”

Fikayo Tomori, difensore del Milan, ha rilasciato un’intervista per il format Nex in Line presentato da FedEx. Di seguito un estratto delle sue parole.

Il calciatore del Milan, Tomori nell’intervista: “Il mio obiettivo è essere presente in entrambe le aree di rigore”

Su San Siro: “È un monumento, riesci a vederlo sempre mentre guidi. Ma quando si gioca in Champions è da pelle d’oca”

È come – continua Tomori su San Siro – se fosse proteso verso di te. Poi, il giorno della partita, i tifosi sono lì da due ore prima della gara. Si sente l’energia che emanano. Si giocano le partite di campionato, le coppe nazionali, ma quando arriva la Champions League è tutto diverso”.

Sulla Champions League: “Le luci di San Siro sono un po’ più luminose. Ascolti i tifosi fino all’ultimo minuto prima del fischio iniziale quando tutto lo stadio urla insieme ‘The Champions’. Ti fa venire la pelle d’oca, anche se succede ogni volta. È pazzesco”. E pensando alla coppa dalle grandi orecchie, Tomori non può non ricordare la partita del 2021 contro il Liverpool, gara in cui ha trovato la via del gol: “Ricordo che quando ho segnato ho pensato: ‘Ho segnato a San Siro per il Milan in Champions League. Wow, questo è quello che guardavo fare ai miei idoli e ora lo sto facendo io’. È pazzesco pensarci”. 

Sugli obiettivi personali: “Il mio Next Level è essere presente in entrambe le aree di rigore, essere dominante sia nel gioco aereo che col pallone tra i piedi”.

Articoli correlati

Back to top button